Spettacoli 

Teatro, Rodari alla Tosse

La Tosse in Famiglia è appena partita e già raddoppia. Domenica 29 novembre lo spettacolo Al Signor Rodari andrà in scena alle 16 e alle 17.45. La prima replica è infatti già quasi esaurita.

AL SIGNOR RODARI, è il primo spettacolo creato nel 1996 dalla  compagnia teatrale L’Asina sull’Isola, ed in questo suo primato, stanno anche le sue qualità.

Innanzitutto, l’entusiasmo che accompagna un” opera prima”, con originalità ed intuizioni, che ne determinano la freschezza, caratteristica sempre e giustamente apprezzata, nei lavori teatrali.

In questo primo lavoro, forse più che in altri successivi, si avvertono fortemente le differenti provenienze di formazione artistica di Katarina Janoskova e Paolo Valli, i due fondatori della compagnia, autori e protagonisti di questa opera teatrale.

All’interno di questo gioco d’ombre, le fantasiose figure disegnate per lo spettacolo, da un altro grande artista, illustratore e scenografo Emanuele Luzzati, prenderanno vita dentro ad un immaginaria vecchia soffitta, piena d’oggetti smessi di uso quotidiano, ma che con l’aiuto di ombre e luci colorate…ma soprattutto con l’aiuto  immancabile della fantasia del bambino stesso, diventano altri mondi, mari, nuvole, giardini…suggestive ambientazioni per i protagonisti di queste delicate storielle, che colpiscono, con la loro poetica, grandi e piccoli spettatori.

Oggi,a quasi vent’anni dalla sua creazione, si può dire dunque, che ci sono spettacoli che si pensano, si costruiscono, si amano, si rappresentano  e poi si smettono, ed altri come “ Al Signor Rodari”, che non si smettono, perché non invecchiano mai, restano incantati in un tempo magico tutto loro, e sempre a disposizione del loro pubblico qui o la, ieri oggi o domani.

Katarina, proveniente dall’Europa centrale – ricca di tradizioni di teatro di figura (marionetta, pupazzo,burattino etc…), più preparata sul teatro d’attore e oggetto, e Paolo, che porta con sè quasi 20 anni d’esperienza sulteatro d’ombre.

Dall’unione di questi due strade artistiche, nasce una sorta di “terzo cammino”, basato fondamentalmente sulla contaminazione dei linguaggi espressivi, che diventa la ricchezza di questo spettacolo e caratterizzerà da quel momento in poi, tutti i seguenti lavori della compagnia L’Asina sull’Isola.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: