Confesercenti: “Approda alla camera una risoluzione per regolamentare gli home restaurant”

DSCF0971La tavola rotonda di Fiepet Confesercenti svoltasi lo scorso 5 ottobre a Cesena ha prodotto un testo di risoluzione per regolamentare l’attività degli home restaurant: è quello che l’onorevole Enzo Lattuca (Pd) ha depositato il 19 ottobre presso la Commissione attività produttive, commercio e turismo della Camera, mantenendo in questo modo l’impegno che si era assunto proprio in occasione del convegno Fiepet.

Nella sua risoluzione, inoltre, Lattuca cita il recente studio Fiepet secondo il quale “l’universo degli home restaurant, solo nel 2014, ha fatturato 7,2 milioni di euro in Italia, con ben 7mila cuochi social attivi in Italia nel 2014 ed una tendenza prevista di ulteriore crescita per il 2015”.

Dati in ragione dei quali gli home restaurant necessitano di una regolamentazione, come invocato da Fiepet Confesercenti e come specificato, lo scorso, dallo stesso Ministero dello sviluppo economico, secondo cui “tale attività non può che essere classificata come un’attività di somministrazione di alimenti e bevande, in quanto anche se i prodotti vengono preparati e serviti in locali privati coincidenti con il domicilio del cuoco, essi rappresentano comunque locali attrezzati aperti alla clientela”.

«Non possiamo che essere soddisfatti per l’approdo di questa risoluzione in Commissione – commenta Paolo Barbieri, funzionario di Fiepet Confesercenti Genova che aveva partecipato ai lavori del 5 ottobre scorso a Cesena -. La speranza adesso è che il testo passi velocemente il vaglio di entrambe le camere per arrivare finalmente ad una legge che tuteli i cittadini da eventuali rischi per la salute e ripristini una situazione di leale concorrenza con i pubblici esercizi tradizionali».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: