Accoltellato a Pre’, aveva picchiato il suo aggressore per aver molestato la moglie

2_Genova-via-di-Pre-fonte-FO.S.C.A.-Fonti-per-la-Storia-della-Critica-dArteIl tunisino accoltellato nei giorni scorsi a Pre’ è stato vittima di una vendetta, ma le ragioni non sono da ricercare nel mondo dello spaccio. L’uomo, infatti, aveva avuto una violenta discussione con l’aggressore colpevole di aver molestato sua moglie. L’accoltellatore è stato identificato ed è attualmente ricercato dalle forze di polizia.
Cadono, così, le ipotesi a proposito di un regolamento di conti tra spacciatori a cui avevano fatto pensare sia i precedenti penali del ferito (che era appena uscito dalla galera), sia il luogo dove è stato aggredito, in via Pre’, all’altezza di vico Largo, l’ultimo baluardo dello spaccio magrebino nella strada, per il resto controllata dai senegalesi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: