Albergatori Federalberghi e sindacati insieme contro l’abusivismo nel settore del Turismo

Schermata 2015-09-17 alle 10.43.30
(Silvia Michela Avanzino, segretario generale di Genova e Provincia di Fisascat Cisl)

Troppa ospitalità abusiva. Si calcola che la metà dei B&B presenti sul territorio e pubblicizzati attraverso siti internet siano completamente abusivi. Cosa significa questo, oltre a scarse garanzie per il turista? Evasione fiscale, ma anche evasione contributiva, concorrenza sleale nei confronti delle aziende e ei singoli che offrono ospitalità legale, ma anche lavoro nero. Un problema comune delle imprese e edi lavoratori, dunque. Per questo, ieri mattina a Chiavari è stato presentato l’avviso comune siglato tra Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil e Federalberghi rivolto al contrasto dell’abusivismo e che vale per l’ambito territoriale del Tigullio, ma porta alla ribalta un problema che è provinciale, regionale e nazionale. Aziende e imprese si uniscono, dunque, per chiedere impegno alle istituzioni che sono responsabili dei controlli. Silvia Michela Avanzino, segretaria generale di Fisascat Genova e Liguria chiede anche che i portali internet assumano il ruolo di sostituto d’imposta per mettere fine all’evasione e fare emergene le troppe occasioni di ospitalità “in nero”: case private, B&B non dichiarati o non gestiti come prevede la legge. <Ad essere danneggiati – spiega Avanzino – sono soprattutto le strutture alberghiere più popolari, fino a tre stelle, che sono quelle a cui vengono sotratte ampie quote di mercato. Poi ci sono tutti quei lavoratori che vengono impiegati senza alcuna tutela>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: