Il ministro Pinotti incontra l’Osservatorio di Pre’: “Subito più CC nel centro storico”

Roberta_Pinotti_2014Le avevano inoltrato un accorato appello segnalando che la sicurezza si sta sensibilmente deteriorando a causa della mancanze di personale delle forze di polizia. Non è passata nemmeno una settimana e il ministro della difesa Roberta Pinotti, insieme alla presidente del circolo Pd del centro storico Michela Fasce, ha incontrato ieri il presidente dell’Osservatorio di Pre’, Marco Ravera per capire esattamente cosa sta succedendo nella città vecchia e decidere contromisure. <Pinotti ha spiegato a Padre Maurizio della chiesa di San Giovanni di Prè (la chiesa della Commenda n.d r.) e a me di avere competenze dirette solo sui carabinieri – spiega Ravera -. Per quanto riguarda polixia e guardia di finanza trasferirà il nostro appello ai colleghi competenti, ha detto. Per quanto riguarda l’Arma, Pinotti ha promesso che i carabinieri della stazione di via al Ponte Calvi, che ha competenza sulla nostra zona, sarà rimpinguata entro la fine di settembre. Ha spiegato di sapere che è attualmente sottorganico e si è impegnata a normalizzare la situazione entro la fine del mese>. Soddisfatto per il colloquio e in attesa di riscontro  l’Osservatorio, che ha presentato anche al ministro un rapporto con foto, fatti, circostanze relative allo spaccio e alla criminalità nel quartiere. La realtà di quartiere che riunisce diversi comitati spontaneo di cittadini che lottano contro il degrado e per il rilancio della zona collabora da sempre con le forze di polizia e ha rappresentato al Ministro una situazione denunciata da tutte le zone del centro storico. Da tempo i cittadini segnalano che quasi ad ogni richiesta di aiuto al 113 la risposta è “non abbiamo pattuglie”. La gente dei carruggi si sente abbandonata. La speranza dell’Osservatorio è che davvero arrivino uomini per mettere rimedio a una situazione che, dopo un paio d’anni di grande impegno e risultati delle forze di polizia, rischia di vanificare, da un anno a questa parte, tutto il lavoro precedente.
<Il Ministro si è offerta di farci da tramite col questore che non abbiamo mai incontrato, mentre con quello precedente avevamo un rapporto decisamente più intenso – conclude Ravera – e ci ha sollecitato a incontrare il Prefetto Fiamma Spena per segnalare anche a lei le criticità>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: