Economia Sindacale 

Alla Bocchiotti di Arenzano sciopero e presidio dei lavoratori: «Lavoratori somministrati sostituiscono i dipendenti in appalto»

Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti: «A monte l’accordo ipotizzato a novembre davanti al Prefetto. Cosa ne sarà dei 24 lavoratori troppo giovani per andare in pensione ma troppo vecchi, secondo Bocchiotti, per lavorare?»

Alla Bocchiotti i lavoratori in somministrazione vengono ingaggiati in sostituzione dei lavoratori dipendenti in appalto, altro che progetto di internalizzazione. Domani sciopero e presidio a partire dalle 5 del mattino presso il sito di Arenzano in via Pian Masino 109 indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. L’accordo ipotizzato davanti al Prefetto di Genova lo scorso novembre è, quindi, andato a monte. Al termine dell’incontro di mediazione avvenuto nel 2022 in Prefettura a Genova tra i rappresentanti sindacali e le aziende, in merito al trasferimento di 24 lavoratori della Professional Solutions presso l’appalto di Tortona, sono state raggiunte alcune intese che oggi vengono disattese.

«Doveva aprirsi il tavolo di trattativa per procedere all’internalizzazione dei 24 dipendenti in appalto interessati dal trasferimento – dichiarano Marco Gallo, Mirko Filippi, Giovanni Ciaccio di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti – Era stato stabilito che l’eventuale ricollocazione dei lavoratori sarebbe avvenuta con contratti di lavoro a tempo indeterminato. Cosa ne sarà dei 24 lavoratori troppo giovani per andare in pensione ma troppo vecchi, secondo Bocchiotti, per lavorare?».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: