comune Enti Pubblici e Politica 

Cimitero della Biacca, 1,5 milioni di euro per la messa in sicurezza

Gli interventi si sono resi necessari a causa degli eventi alluvionali del novembre 2014 quando al camposanto di via al Santuario Nostra Signora della Guardia crollò una porzione del muro d’argine del torrente Burba, distruggendo parte della struttura, colombari, loculi e ossari sovrastanti al manufatto

Approvati, dalla giunta comunale, su proposta del vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Pietro Piciocchi, i progetti definitivi per il consolidamento statico del muro d’argine del cimitero della Biacca, a Bolzaneto sulla via del santuario della Guardia, e per la realizzazione dei nuovi loculi e degli ossari per un totale di circa 1,5 milioni di euro.

«Sono interventi importanti di messa in sicurezza di un cimitero molto caro alla Valpolcevera – commenta il vicesindaco Piciocchi – Con una previsione di spesa di 980.000 euro, saranno realizzati nuovi loculi e degli ossari sostitutivi, necessari al consolidamento del muro d’argine occidentale del cimitero, dopo i danni causati dall’alluvione del 2024. Inoltre, è previsto l’intervento, da 600.000 euro, per il consolidamento statico del muro d’argine del torrente Burba, nel tratto a monte e fino al ponte d’accesso al cimitero della Biacca».

Gli elaborati del progetto definitivo per la realizzazione dei loculi e degli ossari sono stati sottoposti alla Soprintendenza, che ha già espresso preventivamente parere favorevole all’esecuzione degli interventi previsti, al fine di evitare situazioni di pericolo.

«È partito l’iter che finalmente porterà ai lavori di messa in sicurezza e consolidamento statico del muro d’argine del cimitero della Biacca – dichiara il consigliere delegato allo Sviluppo delle vallate Alessio Bevilacqua – lavori che la cittadinanza aspettava da anni e che finalmente verranno finanziati. Come amministrazione comunale continueremo a raccogliere tutte le segnalazioni dei cittadini e saremo sempre attenti sia ai lavori ordinari, che a quelli straordinari che verranno svolti, con l’augurio di rendere questo cimitero cittadino un luogo sicuro. La sistemazione di quella porzione di territorio si inserisce ovviamente nell’impegno che la nostra amministrazione sta mettendo anche nel rilancio delle nostre vallate, affinché possano arrivare forti benefici sia dal punto di vista della difesa del paesaggio, sia delle ricadute sull’economia locale, evitando lo spopolamento, creando occasioni di lavoro per i giovani e valorizzando le peculiarità del territorio».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: