Cronaca 

Si aggira in centro storico in cerca di stupefacenti, ma è ricercato. Arrestato dalla Polizia locale

Tossicodipendente, autore di due furti, uno dei quali commesso dopo che era stata applicata per il primo la misura del divieto di dimora a Genova. Il Gocs, Gruppo operativo contrasto stupefacenti del Nucleo Centro Storico dell’Unità territoriale Centro, quando lo ha fermato, ha deciso di controllare se avesse misure a carico e ha scoperto che era destinatario di un’ordine di custodia cautelare in carcere. Così lo ha portato a Marassi

Il giovane, un ventiquattrenne, era stato pizzicato la prima volta il 9 settembre scorso dalla Polizia di Stato. Gli era stato applicata la misura del divieto di dimora a Genova. Nonostante questo, l’uomo era stato fermato un’altra volta nel centro storico, sempre dalla Ps, dopo aver rubato un cellulare in via Gramsci. La Polizia ha chiesto l’aggravamento della misura e lo ha ottenuto per la reiterazione del reato e perché non aveva dimostrato alcuna intenzione di redimersi.

[Continua sotto]

Il malvivente, ignaro del fatto di essere ricercato, oggi girava per il centro storico in una zona dove, notoriamente, operano i pusher, probabilmente proprio per assicurarsi una dose. Lo ha fermato la Polizia locale del Gocs che, dopo un controllo, ha scoperto la misura che pendeva su di lui e lo ha quindi trasportato presso la casa circondariale di Marassi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: