diritti e sociale 

Domani, 30 settembre, a Riva Trigoso la manifestazione per ricordare l’aggressione fascista alla Camera del Lavoro

Il 5 agosto 1922 le squadracce fasciste attaccavano e devastavano la sede della Camera del Lavoro di Riva Trigoso. All’inizio di quell’anno si era costituita l’Alleanza del Lavoro che vedeva coinvolti sul fronte politico socialisti, comunisti, repubblicani e anarchici e sul fronte sindacale riformisti e rivoluzionari

Purtroppo l’esperienza ebbe vita breve: nell’estate del ’22 il tentativo di dare vita allo “sciopero generale legalitario” contro le violenze fasciste fallì drammaticamente sotto i colpi dello squadrismo. Molte sedi sindacali furono attaccate dalle squadre fasciste, devastate, sorte che toccò anche a quella di Riva Trigoso.

A cento anni da quella data, Cgil Tigullio e Golfo Paradiso ricorda quei fatti con una giornata dedicata che prevede la scopertura di una targa commemorativa.

Il programma della manifestazione prevede alle ore 16,30 l’incontro dei partecipanti presso l’ingresso della Fincantieri e corteo verso Via Piaggio dove all’altezza del civico 45 sarà scoperta la targa commemorativa.

[Continua sotto]

La cerimonia procede alla ore 17 presso l’adiacente Biblioteca del Mare dove sono previsti i saluti di Antonella Ortelio responsabile Cgil Tigullio Golfo Paradiso e di Valentina Ghio Sindaca di Sestri Levante.

A seguire sono previsti gli interventi di Giorgio Getto Viarengo, Igor Magni Segretario Generale Camera del Lavoro Metropolitana di Genova, Massimo Bisca Presidente Anpi Genova.

Conclude la giornata il Segretario Generale Cgil Maurizio Landini.

All’iniziativa che ha ottenuto il Patrocinio del Comune di Sestri Levante, partecipa l’Anpi Sestri Levante.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: