Ambiente 

Sversamento di greggio, almeno 4mila litri nel Varenna. Da stanotte le ruspe nel torrente

L’obiettivo è quello di diminuire il flusso di prodotto oleoso a mare in previsione delle attese piogge. Segnalazione alla Regione per salvare i pesci

Le ruspe, da stanotte, scavano per portare via il materiale contaminato nell’alveo del torrente. Si è anche cercato di deviare per quanto possibile lo scorrimento delle acque in modo da rallentare il deflusso anche quando, come previsto, comincerà a piovere. La misura non basterà a fermare l’arrivo in mare del materiale inquinante in caso di forti precipitazioni, ma concederà tempo per la bonifica.

[Continua sotto]

Intanto dalle associazioni della pesca parte un appello alla Regione per attivare il recupero dei pesci che potrebbero morire a causa dell’inquinamento. Si tratta per lo più di specie protette e, quindi, non pescabili, ma ne va della biodiversità e dell’ecosistema del Varenna.

Sembra ormai chiaro che la prima valutazione circa la quantità di greggio finito nel fiume, 4 mila litri, sia ampiamente sottostimata.

Foto di questa mattina di Peo Bressan

[Sopra. lo schieramento di mezzi per trasportare via il materiale inquinato]

Aggiornamento dalla Regione: «Proseguono gli accertamenti sia di natura ambientale sia per accettare le cause dell’incidente che ieri ha provocato lo sversamento di idrocarburi nel torrente Varenna, all’altezza di via Cassanello, a Multedo. Arpal ha attivato due squadre: una ha iniziato le valutazioni sul luogo in cui si è verificato lo sversamento, l’altra presso la sede del deposito. Da ieri pomeriggio è presente l’autospurgo mentre sono state sistemate nuove protezioni per fermare il flusso delle acque contaminate. Le operazioni vengono costantemente monitorate attraverso la Sala Operativa della Protezione civile anche dal presidente della Regione Giovanni Toti e dall’assessore all’Ambiente Giacomo Giampedrone, in costante contatto con il direttore di Arpal Carlo Emanuele Pepe».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: