Trasporti 

Terremoto, treni: quelli per il levante e per Milano non partiranno prima delle 20

Continuano i controlli degli uomini di Fs con i carrelli per la ricognizione sulle linee. Partono, stracolmi e a ritmo rallentato i treni verso ponente. Assalto alle corriere. Dalle 15:39 alle 18 sono state 303 le chiamate ricevute dalla centrale operativa del 112 presso l’Ospedale San Martino

Invariata la situazione sulla rete ferroviaria intorno a Genova: ci sono uomini e carrelli ovunque per la ricognizione sulle linee coinvolte, che al momento è ancora in corso.
Nelle stazioni le Ferrovie stanno annunciando una previsione di ripristino graduale a partire dalle ore 20.

[Continua sotto]

in direzione Milano i treni sono fermi, chi scende da Milano arriva solo fino ad Arquata.

Per Savona parte qualche treno perché la linea a ponente è utilizzabile, ma con rallentamenti.

All’hub dei mezzi provinciali Amt, davanti alla stazione Brignole, decine di persone cercano di salire sulle corriere per tornare a casa.

«Dopo la forte scossa di terremoto, con epicentro nel Comune di Bargagli, avvertita oggi a Genova alle 15.39, si è verificata una scossa di assestamento di magnitudo 2.6 attorno alle 17.32. Proseguono le verifiche sul territorio da parte della Protezione civile regionale: al momento si registrano lievi danni e nessun ferito. Il censimento degli eventuali danni proseguirà comunque nelle prossime ore – fanno sapere dalla Regione -. Dalle 15:39 alle 18 sono state 303 le chiamate ricevute dalla centrale operativa del 112 presso l’Ospedale San Martino di Genova Al momento la circolazione ferroviaria resta sospesa in via precauzionale sulla linea Genova-La Spezia tra le stazioni di Genova Brignole e Santa Margherita Ligure e nella tratta Genova-Ronco Scrivia sulle linee Genova-Milano, Genova-Torino e Genova-Busalla. Il provvedimento si è reso necessario per consentire ai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) le necessarie verifiche dello stato della linea a seguito della scossa di terremoto. Non ci sono treni fermi in linea, ma sono tutti fermi nelle varie stazioni».

Aggiornamento Rfi 20,30

»Sta riprendendo gradualmente la circolazione ferroviaria sospesa, in via precauzionale alle ore 15.50, nella tratta Genova-Ronco Scrivia sulle linee Genova-Milano/Torino/Busalla – dicono all’azienda -. Si stanno concludendo le attività di verifica dell’infrastruttura da parte dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS), a seguito delle scosse di terremoto che hanno interessato il capoluogo ligure. Riattivato al momento un binario da Genova a Milano/Torino via Mignanego, entrambi i binari tra Genova e Busalla, l’itinerario Granarolo fra Genova Principe e Ronco Scrivia e tra Genova Brignole e Nervi. In corso di verifica l’altro binario via Mignanego e le restanti tratte della linea Genova-La Spezia».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: