Cronaca 

Pusher fermato per la 2ª volta dalla PL, tenta ancora di fingersi minorenne e finisce di nuovo in manette

Ci aveva provato già alla fine dello scorso giugno, ma gli esami al Gaslini avevano comprovato che aveva 18 anni e mezzo. Stavolta gli agenti del reparto Sicurezza Urbana lo hanno sorpreso all’ingresso della metropolitana di via Bersaglieri d’Italia, a Principe, con 28 ovuli di stupefacente pronti per lo spaccio

A giugno era stato fermato dagli uomini del reparto Giudiziaria della Polizia locale. Aveva tentato di farsi passare per minorenne per evitare l’arresto, ma gli esami avevano chiarito che era già maggiorenne da qualche mese. L’arresto era stato convalidato e il giudice aveva deciso per lui il divieto di dimora.

[Continua sotto]

Fermato, nei giorni scorsi, dagli agenti del reparto Sicurezza Urbana, ha tentato di occultare in bocca le dosi che voleva vendere proprio all’uscita della metropolitana e ha provato a fuggire. Fermato, ha opposto resistenza. Non è, però, sfuggito all’arresto. Ha sputato le dosi e ha tentato di nuovo la carta della minore età, anche questa volta inutilmente.

Alla Direttissima l’arresto è stato convalidato, è stata confermata la misura del divieto di dimora ed è stata fissata la data per l’udienza in rito abbreviato che avverrà il 28 settembre.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: