Spugne fritte per uccidere i cani ad Albaro. L’allarme lanciato da una lettrice

Sono state trovate in via dei Tassorelli e ne giardini di passo Roscelli. Sono state abbandonate nell’erba alta, facili da trovare per i cani, invisibili ai padroni

A trovarle è stata la nostra lettrice Paola Cerri che ci ha mandato ampia documentazione fotografica. Ha rimosso quelle che è riuscita a trovare, ma potrebbero essercene delle altre. Per questo ha deciso di lanciare l’allarme attraverso GenovaQuotidiana, perché chi porta fuori i cani in zona presti estrema attenzione.

La “spugna fritta” è che un pezzetto di spugna da cucina fritto nell’olio. Mimetizzandosi piuttosto bene nel terreno e al contempo risultando particolarmente “appetitosa” per i quattro zampe, almeno all’olfatto, può rivelarsi un’arma micidiale. Quando arriva allo stomaco, si impregna di succhi gastrici e si gonfia a dismisura, causando una pericolosa occlusione che uccide il cane nel giro di poco tempo. A rischio anche eventuali gatti che vivono liberi. Se vi accorgete che il vostro cane ne ha ingerito una portatelo immediatamente dal veterinario.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: