Pnrr: ok alla cittadella dello sport alla Sciorba. Ecco come sarà

Con la Casa della Vela al Waterfront e la nuova Andrea Doria, rientra tra i progetti che parteciperanno ai bandi Sport e inclusione con fondi Pnrr. Un nuovo campo da calcio a sette, due campi di paddle, una nuova palestra, nuovi spogliatoi, un centro medico sportivo, un albergo sportivo per atleti e spettatori e una nuova area parcheggio

È quanto previsto dall’intervento approvato dalla giunta comunale su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Pietro Piciocchi.

«Con questi interventi – spiega Piciocchi – implementeremo l’offerta sportiva e di servizi rivolti ai fruitori dell’impianto trasformando la Sciorba in una vera e propria cittadella dello sport, in linea con Genova 2024 Capitale dello Sport. Un progetto che punta sul green, con emissioni zero e quasi completamente autosufficiente dal punto di vista energetico. Presenteremo questo progetto, insieme alla realizzazione della Casa della Vela al Waterfront e la nuova Andrea Doria, per il bando Pnrr sullo sport e l’inclusione sociale».

Il progetto sulla Sciorba è stato presentato dalla Società Sportiva Dilettantistica My Sport ssd, che già ha in gestione l’attuale impianto.

«Siamo molto contenti che il Comune abbia scelto il nostro progetto che è frutto di 9 anni di gestione durante i quali abbiamo potuto capire meglio le necessità dell’impianto – spiega Massimo Fondelli, amministratore unico di My sport -. Il progetto è ambiziosissimo , oltre alle costruzione di nuove strutture, la ristrutturazione dell’esistente,  ci siamo dati l’obiettivo di rendere alla città il primo impianto sportivo energeticamente autosufficente e rispetoso delle emissioni (NZEB). Sfida ambiziosa ma gratificante. I tempi del PNRR sono molto compressi e ci aspetta un duro lavoro, ma siamo fiduciosi che, con la collaborazione degli uffici comunali, riusciremo a rispettarli».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: