comune Senza categoria 

Il consigliere Mascia nominato presidente della commissione De.Co. per le produzioni di denominazione comunale

Il regolamento per la tutela e la valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali locali prevede che la commissione esamini le richieste di iscrizione al registro delle De.Co. e che abbia nove componenti

Il sindaco Marco Bucci ha nominato il consigliere comunale Mario Mascia presidente della commissione chiamata a esaminare le richieste di iscrizione nel registro De. Co. dei prodotti 100% made in Genova.  

Il consigliere Mascia è stato il proponente dell’iniziativa consiliare per l’istituzione di un marchio De.Co. a tutela dei prodotti made in Genoa.

«Ringrazio il sindaco per avermi delegato alla presidenza della commissione De.Co. che ho fortemente voluto in questi anni e che entra nell’operatività – commenta il neo presidente Mascia – credo molto nell’importanza di un registro e di un disciplinare che promuova e valorizzi le nostre specialità e prodotti strettamente legate alla nostra tradizione, alla nostra cultura e alla storia. Sarà anche uno strumento in più di marketing territoriale per promuovere Genova a livello nazionale e internazionale grazie alla promozione della nostra enogastronomia tipica per fare scoprire che a Genova oltre al pesto, salsa indiscussa a livello mondiale come apprezzamento, c’è anche molto di più da portare e apprezzare a tavola. Nonostante il breve tempo a disposizione – conclude Mascia – da qui alla scadenza del mandato consiliare, grazie a questa commissione, prodotti genovesi come la panera, la cima, la prescinseua, lo sciroppo di rose, il pesto, la salsa di noci, i pansoti, la cima, il cappon magro, la torta pasqualina, la focaccia, i gobeletti, il pandolce, i quaresimali e le violette candite, tanto per fare degli esempi, potranno ottenere il marchio di appartenenza territoriale De. Co. (denominazione comunale) dal Comune di Genova».

Mascia, capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, insieme al collega Guido Grillo, è stato il primo firmatario della mozione, approvata all’unanimità nel dicembre 2019, che impegnava sindaco e Giunta a istituire il registro dei prodotti a denominazione comunale (De.Co.). Mascia ha successivamente proposto di istituire un vero e proprio marchio De. Co., a tutela della genovesità dei prodotti “made in Genoa” e del relativo registro con annesso regolamento. Anche questa proposta è stata approvata all’unanimità dal Consiglio comunale, nel marzo 2021.

Oltre al presidente, compongono la commissione cinque tecnici o esperti, nominati dalle associazioni di categoria dell’artigianato, del commercio e dell’agricoltura maggiormente rappresentative a livello comunale e rappresentate nel Consiglio della Camera di Commercio di Genova; un esperto indicato dalla Camera di Commercio di Genova; l’assessore al Commercio, Artigianato, Tutela e Sviluppo delle Vallate, Grandi Eventi del Comune di Genova o un suo delegato; un rappresentante del Comune indicato dal Consiglio comunale.

A supporto del lavoro della commissione, in considerazione della vastità delle tipologie di prodotti agroalimentari da valutare, di volta in volta possono essere invitati a partecipare uno o più esperti scelti tra persone in possesso di comprovata professionalità e conoscenza, nonché storici locali in relazione allo specifico settore produttivo.

La commissione si riunisce almeno due volte l’anno e resta in carica fino alla scadenza del mandato amministrativo. Non è previsto alcun compenso per i componenti, neppure a titolo di rimborso spese.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: