Dal 20 giugno al 15 luglio, la città di Genova ospiterà Genoa Entrepreneurship School

Si tratta del primo programma di accelerazione che offre una doppia certificazione da due delle migliori università, una americana ed una europea.

Il progetto è un corso di accelerazione estivo di 4 settimane che nasce dalla diversificata volontà di collaborare di vari attori: Georgetown University – McDonough School of Business (Washington DC, USA), l’Università di Genova (UniGe), il Comune di Genova (in particolare, l’Assessorato alle Politiche Culturali, Politiche dell’Istruzione, Politiche per i Giovani) e partner quali Camera di Commercio di Genova, ERG, 777 Partners e Banca Passadore.

Genoa Entrepreneurship School nasce dall’esigenza di Guglielmo Schenardi, giovane startupper genovese, di aiutare giovani studenti e aspiranti imprenditori che vogliono iniziare a creare la propria impresa quando sono ancora all’università. Guglielmo ha creato la sua start up, Rita Personal Data, durante i suoi studi. Ed è un fatto che oltre il 50% degli studenti vorrebbe iniziare la propria impresa all’università ma è difficile abbinare questa intenzione agli studi anche perché il sostegno al potenziale sviluppo è raramente sufficiente.

Per questo motivo, il programma pilota Genoa Entrepreneurship School offre la soluzione al problema, mettendo insieme due università leader (UniGe e la McDonough Business School di Georgetown University) con differenti punti di vista internazionali per realizzare un ibrido tra un programma accademico e uno di accelerazione.

Per quattro settimane i futuri partecipanti saranno supportati con lezioni da parte di professori di GU McDonough School of Business e UniGe, l’interazione con mentori internazionali, lezioni pratiche e spazi liberi dove creare le loro imprese.

E la città di Genova, dopo la sua straordinaria ripartenza con la costruzione del Ponte San Giorgio, dopo la caduta di Ponte Morandi, aprirà le sue frontiere, offrirà la sua tradizionale anima imprenditoriale all’innovazione e al talento internazionale.

Figure importanti come CEO, fondatori di startup, esperti di business e mentori porteranno la loro esperienza a beneficio del talento. Alcuni dei partecipanti ai coaching team provengono da prestigiose università americane, come Stanford, Harvard e UC Berkeley, e lavorano per aziende come Google, Meta e Microsoft tra le altre. Ci saranno anche giovani professionisti nominati tra i migliori “30 under 30” da Forbes.

In una frase: le migliori figure sia europee sia americane guideranno i giovani studenti dall’ideazione all’ingresso nel mercato con presentazioni a potenziali investitori nel demo day finale.

Genoa Entrepreneurship School punta a trovare il migliore modo per imparare e innovare allo stesso tempo. La sua missione è quella di aiutare i giovani imprenditori a prosperare e creare qualcosa di significativo per il mondo di domani, con una grande attenzione alla sostenibilità e alla città sostenibile. In particolare il programma offre tre aree di applicazione per idee imprenditoriali relative all’energia, alla logistica e alla vendita al dettaglio. L’unico requisito per partecipare è avere un’idea, quindi chiunque abbia un’idea legata a uno di queste tre verticali, può partecipare.

L’elemento che distingue Genoa Entrepreneurship School è l’internazionalità. Il programma di accelerazione infatti crede che avere e offrire diversi punti di vista possa essere una grande risorsa, unitamente allo scambio di valori e conoscenze che altrimenti sarebbe difficile trovare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: