A spasso in quarantena: denunciati dai CC. Sanzioni a titolare e dipendenti di negozio senza green pass

Controlli di sicurezza nel centro storico: un arresto per spaccio e cinque denunce

Nel centro storico di Genova, i Carabinieri del Comando Provinciale di Genova, nell’ambito di un servizio ad “alto impatto”, in collaborazione con i militari del Nas, del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del personale delle squadre di intervento operativo di Milano e Genova, hanno proceduto all’identificazione di procedevano all’identificazione di 200 persone, di cui la metà stranieri e di circa 20 esercizi commerciali.

Arrestato un 40enne senegalese, con pregiudizi di polizia, che veniva fermato mentre cedeva ad un 30enne genovese dosi di eroina.
Denunciate complessivamente 9 persone:
• un ecuadoriano 30enne, con pregiudizi di polizia, per possesso di marijuana;
• un bielorusso di 32 anni ed italiano 27 enne, trovati ciascuno in possesso di due coltelli a serramanico;
• due algerini di 45 e 23 anni ed un senegalese 18enne per violazione sulla legge degli stranieri in quanto privi dei regolari permessi di soggiorno;
• un nigeriano 22enne, con precedenti di polizia, per violazione del divieto di accesso alle aree urbane di Genova;

Nel corso dei controlli anti-covid venivano deferiti un albanese 30enne con precedenti di polizia, ed un italiano 75enne pensionato per violazione del periodo di quarantena cui erano sottoposti.

Sempre nell’ambito dei controlli anti-covid venivano segnalate 5 persone rispettivamente titolare e dipendenti di un esercizio commerciale del centro storico, prive del green-pass.

Infine venivano segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti 3 persone di età compresa tra i 27 ed i 40 anni per il possesso di modiche dosi di cocaina ed eroina per uso personale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: