Lavoratori somministrati del Porto, si apre uno spiraglio sull’occupazione

Lunedì nuovo incontro. Felsa Cisl Nidil Cgil Uiltemp Uil chiedono una soluzione definitiva alla vertenza con la continuità occupazionale e la stabilizzazione per questi precari

Felsa Cisl Nidil Cgil Uiltemp hanno incontrato oggi l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e i vertici della agenzia Intempo e della Compagnia Unica e nella parte finale anche il Sindaco di Genova Marco Bucci. Il 30 novembre scadono i contratti degli 86 lavoratori che operano nel Porto di Genova, rallisti e trattoristi che ogni giorno garantiscono la regolare operatività del Porto contribuendo al suo sviluppo e a quello della città.

Nel corso della riunione sia il Sindaco sia il Presidente dell’Autorità Portuale si sono presi l’impegno di garantire l’occupazione per i mesi di dicembre e gennaio e di aprire un confronto che abbia come obiettivo la stabilizzazione di questi lavoratori portuali a partire dal mese di febbraio.

Lunedì 29 novembre alle ore 17 si terrà quindi un nuovo incontro che metterà nero su bianco quanto oggi ottenuto dalla mobilitazione dei lavoratori

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: