Ai giardini pubblici con attrezzatura da scasso Arrestato dalla Polizia

È successo nella zona di via Venezia, a San Teodoro. Il ventottenne (già ricercato per essere portato a Marassi) aveva un complice, fuggito abbandonando uno zaino in cui c’erano un’accetta e un flessibile per tagliare l’acciaio


La Polizia di Stato di Genova ha eseguito una misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di un cittadino albanese di 28 anni. Lo ha denunciato altresì per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli in concorso.
Una pattuglia dell’U.P.G. e S.P., durante un controllo appiedato all’interno dei giardini pubblici siti nei pressi di via Venezia, ha notato due soggetti che alla vista delle divise si sono dati alla fuga separandosi.


Uno dei due è riuscito a far perdere le sue tracce liberandosi però di uno zaino che portava sulle spalle, prontamente recuperato dai poliziotti. Il 28enne invece è stato fermato e, all’interno delle tasche dei pantaloni, gli operatori hanno rinvenuto dei guanti neri, un taglierino, una torcia e delle cesoie. Lo zaino conteneva un’accetta/piccone e un flessibile con dischi per tagliare l’acciaio.

Accompagnato in Questura per l’identificazione l’uomo, sprovvisto di documenti, è risultato avere
numerosi precedenti per reati contro il patrimonio nonché destinatario di un provvedimento di esecuzione di custodia cautelare in carcere disposta dal GIP di Aosta nel settembre del 2016, oltre che da una segnalazione di allontanamento e/o respingimento dall’area Schengen poiché ritenuto soggetto pericoloso per l’ordine e la sicurezza pubblica. Ultimati gli atti di rito il 28enne è stato condotto presso la casa circondariale di Marassi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: