I volontari della Croce Rossa italiana e la squadra di triathlon di Recco donano il sangue

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Oggi presso la Medicina trasfusionale del Policlinico San Martino

«Con l’arrivo dell’estate e la ripresa delle attività sanitarie sospese durante il lockdown, il numero di unità di sangue donato rischia di non soddisfare tutte le richieste – sottolinea Vanessa Agostini, direttore dell’Unità Operativa Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Policlinico San Martino e della Struttura regionale di coordinamento per le attività trasfusionali-. Ringrazio i giovani del volontariato e dello sport che, ancora una volta, hanno dimostrato sensibilità e generosità verso chi ne ha più bisogno. Nei prossimi giorni partirà una campagna di sensibilizzazione alla donazione di sangue e plasma in tutta la Liguria, per poter continuare a garantire l’autonomia regionale in un periodo difficile e complesso per le donazioni come quello estivo».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: