Galliera, Italia Nostra canta vittoria: «Accolto il nostro ricorso al Consiglio di Stato»

Il ricorso della Onlus, contro Mibact e Ospedale, per la riforma del decreto di vincolo indiretto a tutela dell’intera area del complesso ospedaliero e delle strade circostanti

Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di Italia Nostra. Lo fa sapere l’associazione: «L’intera area del Galliera deve essere meglio tutelata – dicono alla onlus -. Con sentenza n. 3204/2021 la VI sezione del Consiglio di Stato in data odierna ha accolto il ricorso di Italia Nostra Onlus contro il Ministero dei Beni Culturali e l’Ente Ospedaliero Ospedali Galliera per la riforma del decreto di vincolo indiretto a tutela dell’intera area del complesso ospedaliero e delle strade circostanti.
«I giudici amministrativi – prosegue la nota dell’associazione – hanno censurato la precedente sentenza del Tar Liguria affermando che già il ricorso di primo grado fosse ammissibile e che le prescrizioni contenute nel decreto impugnato, emanato nel 2017, non raggiungo l’obiettivo prefissato: la realizzazione dello scopo “avrebbe presupposto lo svolgimento di un’accurata attività istruttoria mediante analisi visive puntuali e dettagliate in cui devono essere considerati: la posizione e la distanza dell’osservatore, i piani visivi, i coni visivi, le barriere visive, gli elementi di disturbo visivo».
Il presidente della Sezione di Genova, Vincenzo Lagomarsino, accoglie con grande favore la pronuncia di Palazzo Spada: «Il Consiglio di Stato conferma la bontà delle nostre tesi che da anni portiamo avanti a tutela dello storico complesso monumentale dell’ospedale Galliera e delle sue aree verdi che vanno conservate e protette. Alla luce di questa sentenza ci aspettiamo uno stop delle procedure di gara, incautamente bandite su un progetto definitivo ancora sub iudice, per il nuovo ospedale da parte del Galliera e un nuovo provvedimento di maggior tutela da parte del Mibac».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: