Controlli Amt, maxi evasione a Ponente, quasi il 25% non timbra il biglietto

Controlli intensivi sui bus a Ponente: verifica a Voltri sulle linee urbane e provinciali. Su queste ultime è stato riscontrato un tasso di evasione più contenuto: 7,8%

I controlli intensivi di AMT proseguono capillarmente da levante a ponente, sul territorio cittadino e in ambito metropolitano. Questa mattina, dalle 7.00 alle 12.00, la verifica intensiva è stata effettuata a Voltri da 9 Verificatori Titoli di Viaggio (VTV) urbani e provinciali.

L’azione congiunta di controllo dei VTV ha interessato le linee cittadine ed extraurbane.
Per quanto riguarda il trasporto urbano, sono stati controllati 335 passeggeri delle linee 1, 96, 97, 191, 193 e 199. Sono state rilevate 80 situazioni irregolari pari ad un tasso di evasione del 23,8%. 17 degli 80 sanzionati hanno regolarizzato immediatamente la loro posizione.

Le linee provinciali ad essere verificate sono state quelle del Ponente (Voltri – Arenzano- Cogoleto – Varazze) e della Valle Stura (Masone – Campoligure – Rossiglione). Sono stati controllati 115 passeggeri e riscontrate 9 situazioni irregolari. Il tasso di evasione è stato del 7,8%. L’oblazione è stata corrisposta da 2 passeggeri.

In ambito urbano i valori rilevati sono stati maggiori rispetto ai dati riscontrati nel periodo ante Covid, in controlli similari. L’azienda intensificherà ulteriormente le attività di verifica nelle diverse aree del territorio, cittadino e metropolitano, con particolare attenzione alle zone dove sono stati rilevati i dati di evasione maggiori. L’obiettivo è proseguire fermamente nella lotta all’evasione tariffaria a tutela di coloro che usano correttamente i mezzi pubblici e dell’azienda.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: