L’ultra destra ricorda Venturini, antifa schierati in via Barabino

Sul posto la Digos e il Battaglione di Bolzaneto. Antifa schierati anche nella zona del carcere di Marassi

Il corteo diretto in piazza Verdi, dove c’è la targa stradale dedicata al militante missino, trova il passo sbarrato dagli Antifa. La manifestazione di ultradestra è stata organizzata per ricordare la morte del trentaduenne Ugo Venturini, operaio edile, militante del Msi, scomparso il primo maggio di 51 anni fa, 12 giorni dopo essere stato colpito da una bottiglia piena di sabbia a un comizio di Almirante in piazza Verdi. Due anni fa, a una celebrazione, si verificarono tafferugli.
Al momento la situazione è sotto controllo.
Il gruppo di destra è composto da una cinquantina di persone, tutte con mascherina e a distanza. Starebbe, però, per arrivare un altro gruppo.

Aggiornamento:

In totale, in piazza Palermo i manifestanti di Casapound che hanno partecipato al ricordo di Venturini erano oltre 350, poi divisi in gruppi.
<Abbiamo voluto ricordare quello che per troppo tempo è caduto nel dimenticatoio – dice Carlo Dalatri, responsabile regionale di Casapound -. L’uccisione di Venturini diede di fatto l’avvio agli anni di piombo>. Dalatri spiega che Casapound ha rinunciato a raggiungere la targa di Venturini in piazza Verdi per evitare problemi di ordine pubblico.

Intanto il reparto mobile della polizia e i carabinieri sono schierati anche sulla scalinata che porta in via Montaldo. Per sorvegliare una manifestazione Antifa sotto il carcere di Marassi.


articolo in aggiornamento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: