Dà un nome falso al capotreno per non essere multato, denunciato dalla Polfer

Il 21enne era senza biglietto e sperava, mentendo sulle generalità, di evitare la sanzione

Un giovane albanese di 21 anni residente a Genova, la scorsa settimana, ha fornito un nome di fantasia al Capotreno che lo aveva multato perché sprovvisto di biglietto e di documenti su un Intercity che da Spezia era diretto a Genova.  Al termine del verbale però qualcosa non ha convinto il ferroviere e sapendo che a bordo era presente un agente della Polfer fuori servizio ha chiesto a lui ausilio per verificare il nominativo del viaggiatore.  Per stabilire la vera identità il Poliziotto ha accompagnato lo straniero negli uffici della Polfer di Genova Brignole e dopo alcune verifiche sono emerse le esatte generalità del soggetto risultate completamente diverse da quelle che aveva dichiarato.  Il giovane, già pregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, è stato denunciato alla Autorità Giudiziaria per false attestazioni sull’identità personale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: