Vaccino Johnson “liberato” da Aifa. In Italia solo agli ultrasessantenni

Dopo il giudizio dell’agenzia europea Ema sul ristretto numero di trombosi verificatesi dopo utilizzo del vaccino Johnson & Johnson dell’azienda Jansen, Ema pensa a limitare l’uso agli over ’60. La struttura Commisariale per l’Emergenza pronta a distribuire già da domani le 184 mila dosi di vaccino in Italia

La decisione di vaccinare solo gli ultrasessantenni con il vaccino Jansen è del ministero della Salute e dell’agenzia italiana del farmaco dopo che l’agenzia europea Ema ha definito molto rari gli eventi di trombosi cerebrale registrati dopo l’inoculazione delle dosi.

Sono 8 i casi di trombosi accertati dopo Johnson&Johnson (su 7 milioni di dosi), 297 (su 200 milioni di dosi) quelli relativi ad Astrazeneca, 25 quelli con Pfizer, quelli dopo Moderna.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: