Cronaca 

Anziano raggirato in via Opisso da falso tecnico e falso agente della Locale

Lo hanno convinto ad aprire la cassaforte da cui hanno trafugato due orologi e alcuni monili. Indaga la Polizia di Stato

Prima si presenta il tecnico. Deve controllare i caloriferi per conto dell’amministratore, dice. L’anziano lo fa entrare, ma lo tiene sott’occhio. Lui, senza scarsi scorgere, arraffa una cornice senza valore, con le foto dei nipotini del padrone di casa ed esce. Dopo poco alla porta suona un agente di polizia locale, con tanto di giubbotto d’ordinanza e berretto. Porge la cornice all’anziano, gli dice che è stata ritrovata nella refurtiva in possesso di due ladri romeni appena arrestati. Poi dice alla vittima di controllare se in casa manchi altro, anche dentro alla cassaforte, che non si sa mai. Il nonno, rassicurato dalla falsa divisa, abbocca e apre la cassaforte. Per il malvivente, il cui complice attende dietro la porta, arraffare gli orologi e alcuni gioielli.
All’anziano, una volta che si è reso conto del furto, non è rimasto che chiamare la Polizia di Stato per denunciare quanto era accaduto.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: