Scompare Rita Guglielmetti, il cordoglio della Cgil

Sabato 3 aprile 2021 alle ore 10.00 presso il Tempio laico del cimitero di Staglieno si terrà l’ultimo saluto

«Rita era una amica, una compagna, una dirigente sindacale, una militante politica. Negli anni settanta milita nelle fila di Democrazia Proletaria per confluire in Rifondazione Comunista dove resterà sino al 2008 – dicono alla Cgil -. Rita, assistente sociale, inizia il suo cammino in Cgil dentro alla Funzione Pubblica, la categoria del pubblico impiego. Rita è stata una sindacalista appassionata, sempre coerente con le proprie convinzioni che l’hanno portata ad aderire all’area programmatica “La Cgil che Vogliamo”. Nel corso degli anni è stata anche tra le protagoniste del Coordinamento donne Flm e ha vissuto l’esperienza delle 150 ore. Ha fatto parte del Comitato disoccupati e  ha seguito molte vertenze prima in categoria e poi in Confederazione, dove tra gli ultimi incarichi, ha seguito il Coordinamento donne e i temi riguardanti la salute e sicurezza sul lavoro. Una delle sue qualità più apprezzate e riconosciute era la capacità di condurre battaglie, anche aspre, senza confondere il piano personale con quello politico, facendo di lei un donna leale».

Le compagne e i compagni della Cgil si stringono alla famiglia e a tutti gli amici e compagni che ne piangono la scomparsa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: