Mascherine e giacche da lavoro fuori norma, maxi sequestro dell’Agenzia delle Dogane

Alla società importatrice è stata notificata una sanzione per un importo che va da 6.000 a 36.000 euro ed è stata imposta la regolarizzazione prima dell’immissione sul mercato conformandola alla normativa Comunitaria e Nazionale

I funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli di Genova 1 hanno bloccato una partita di 7.000 giacche da lavoro e Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) di Categoria I con marcatura CE non conforme, proveniente dalla Cina e risultata priva della dichiarazione di conformità prevista dalla normativa comunitaria in materia e priva dei requisiti minimi imposti a tutela della sicurezza sul lavoro dei potenziali utilizzatori.

I funzionari ADM hanno così impedito l’immissione sul mercato di capi potenzialmente pericolosi per i consumatori e del valore complessivo dichiarato in Dogana di circa 60.000 euro e valore commerciale di oltre 150.000 euro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: