Ultimo saluto a Federica, in mezzo a decine di persone affrante anche la figlia di 6 anni

C’erano i vicini, gli amici, i tifosi che condividevano con lei l’amore per il Genoa. All’ultimo saluto alla trentacinquenne morta in seguito all’incidente con il monopattino ha voluto essere presente anche il sindaco Marco Bucci

Sul feretro, la maglia del Genoa, la passione che Federica Picasso condivideva con il marito. Quella col numero 12, perché si dice che i tifosi genoani siano il dodicesimo uomo in campo ad aiutare la squadra.
Stamattina, a seguire la bara, nella chiesa di Santa Margherita, sono stati tutti quelli che sono potuti entrare secondo le norme di prevenzione Covid. Gli altri sono rimasti fuori, in un silenzio irreale, tra le lacrime. La figlia della donna che ha perso la vita l’8 febbraio scorso, era proprio dietro la bara, con alcuni suoi compagni che l’accompagnavano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: