La Polizia locale salva cane in fuga sulla Sopraelevata

Gli uomini del reparto Pronto Intervento hanno ritrovato Moro, un segugio adottato da poco più di una settimana, non più giovanissimo, e sfuggito ai proprietari che lo cercavano anche attraverso appelli sui social, ad esempio sul gruppo “Carignano per noi”. Due pattuglie hanno fatto l’impossibile per salvargli la vita quando rischiava di venire investito sulla strada

L’allarme è scattato nel primo pomeriggio, quando l’animale è stato avvistato e segnalato. Immediatamente, due pattuglie del reparto Pronto Intervento si sono lanciate all’inseguimento sulla carreggiata a monte dove l’animale, che vagava da diverse ore per la città mentre una serie di volontari non aveva smesso di cercarli anche di notte, rischiava di venire investito e vagava spaventato. Gli agenti sono riusciti a prenderlo mentre saltava da una carreggiata all’altra, mettendo ulteriormente a repentaglio la sua vita. Hanno, poi, chiamato la Croce Gialla che col suo mezzo adibito al trasporto animali lo ha preso in carico. Nel frattempo gli agenti hanno contattato i proprietari, disperati, che da ore e ore stavano cercando disperatamente l’animale. Moro era scappato da casa spingendo una griglia. Era con la sua nuova famiglia da pochissimi giorni. Ora è tornato alle cure amorevoli dei suoi umani grazie alla Polizia locale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: