La burrasca ferma le Millevele

Le severe condizioni meteo in arrivo durante il weekend della veleggiata, impongono l’annullamento della 33ma edizione della Millevele. La decisione, presa a malincuore, seguendo le indicazioni ricevute dalle autorità competenti e condivisa con gli organizzatori e i partner, non poteva essere diversa considerato lo spirito dell’evento. Ma poiché dalle difficoltà nascono anche le opportunità, lo YCI ha deciso di destinare le quote di iscrizione all’Ospedale Giannina Gaslini di Genova

E anche la Millevele alza bandiera bianca di fronte alle previsioni meteorologiche per la giornata di domani e, soprattutto, di sabato 3 ottobre. Le onde di 4 metri e i venti da SE superiori ai 30 nodi previsti hanno imposto questa difficile scelta; resa ancor più doverosa per lo spirito della veleggiata che, come scritto più volte, è una festa in mare e un omaggio alla città cui partecipano imbarcazioni ed equipaggi di ogni genere e dimensione: professionisti, famiglie e gruppi di amici.
La comunicazione ricevuta questa mattina dall’autorità competente, ha spento ogni barlume di speranza circa la possibilità di avere una finestra meteo accettabile, ufficializzando così il termine ‘proibitivo’ a un quadro meteorologico già di per sé compromesso.

Le condizioni meteo proibitive non ci lasciano altre opzioni – dichiara il Presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi – la sicurezza e il piacere di essere in mare sono le caratteristiche fondamentali di una veleggiata; presupposti senza i quali è difficile per noi confermare lo svolgimento della Millevele. Una decisione difficile, ma presa con grande consapevolezza e armonia tra tutti gli attori coinvolti che desidero ancora una volta ringraziare qui. Partecipazione, infatti, era la parola d’ordine di questa edizione; un traguardo raggiunto in pieno e sottolineato dal grande numero di iscritti, dal sostegno delle istituzioni, dall’appoggio incondizionato dei nostri partner e dallo spirito e l’entusiasmo di tutti coloro che sono stati coinvolti nell’organizzazione di questa manifestazione”. 

Lo Yacht Club Italiano desidera altresì ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato alla organizzazione della veleggiata che e i tanti armatori e gli equipaggi già iscritti alla regata di quest’anno e manda un arrivederci in mare alla prossima edizione. 

Certi della comprensione nei confronti di questa inevitabile decisione, lo YCI ha deciso di devolvere la quota di iscrizione al Dipartimento di Emato-Oncologia dell’Ospedale Giannina Gaslini di Genova, diretto dal Professor Carlo Dufour. 
Per chi avesse già versato la quota di iscrizione, o avesse piacere di iscriversi comunque destinando così la quota al Gaslini, può in ogni caso ritirare il kit-veleggiata presso il desk Millevele presso la sede dello YCI al Porticciolo Duca degli Abruzzi nella giornata di domani (venerdì 2 ottobre) e sabato mattina.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: