Minaccia con un coltello da 27 centimetri la compagna davanti ai figli minori

L’uomo violento, un 47enne, pregiudicato anche per reati specifici, è stato arrestato dai Carabinieri per maltrattamenti in famiglia

Lunedì scorso, in mattinata, in via Ardonio, un ecuadoriano, in evidente stato di ebbrezza, al culmine di una lite, scaturita per futili motivi con la sua convivente e connazionale di 30 anni, mediante un coltello, con la sola lama lunga 27 centimetri, alla presenza dei figli minori, la minacciava di morte. Poco dopo, giungeva sul posto un equipaggio del Nucleo Radiomobile, che, dopo aver identificato l’uomo in C.O.Y.V. di 47 anni, gravato da pregiudizi di polizia anche per maltrattamenti in famiglia, dagli immediati accertamenti, lo arrestava per “maltrattamenti in famiglia”. Inoltre si apprendevano dalla donna, che, le violenze, si verificavano da circa un mese anche se non aveva mai sporto denunce. L’uomo, dopo le formalità è stato associato presso il carcere di Marassi. La donna è stata informata della possibilità di rivolgersi ad un centro anti-violenza cittadino.

In copertina: foto d’archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: