Autostrade, finite le ispezioni, continuano le chiusure notturne

Nuova lettera di contestazione del Ministero per il ritardo nei lavori in 4 gallerie. Aspi: <Prepariamo una risposta articolata e di dettaglio>

Si conclude oggi, mercoledì 29 luglio, il piano di ispezioni messo in atto da ASPI sulle 285 gallerie della rete ligure che Autostrade per l’Italia ha effettuato sulla base delle prescrizioni del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

<Lavori e controlli – dicono all’azienda – sono stati effettuati dalla task force di 1200 tecnici, in modalità continuativa, 24 ore su 24, mentre by-pass fissi consentono il flusso di veicoli, escludendo così la possibilità di chiusura diurna delle tratte che resteranno ancora interessate, fino ai primi giorni di agosto, da cantieri di manutenzione sulle gallerie dove sono stati identificati prevalentemente difetti costruttivi>.

Sono chiuse in modalità continuativa: -sulla A10 Genova-Savona, la stazione di Genova Pegli, in entrata verso Genova e in uscita per chi proviene da Savona; -sulla A10 Genova-Savona, la stazione di Genova Pra’, in entrata verso Genova.

A7 Serravalle-Genova
-chiusura, con orario 22:00-6:00 del tratto compreso tra Genova ovest e l’allacciamento con la A12 Genova-Sestri Levante verso Milano. In alternativa, a chi da Genova è diretto verso Milano, si consiglia di percorrere la viabilità ordinaria ed entrare in A7 alla stazione di Genova Bolzaneto in direzione Milano; a chi è diretto verso Livorno, si consiglia di entrare in A12 alla stazione di Genova est; ai mezzi pesanti si consiglia di entrare in A12 alla stazione di Genova Nervi;
-chiusura, con orario 22:00-6:00, della stazione di Vignole Borbera in entrata verso Milano. In alternativa si consiglia di utilizzare la stazione di Serravalle Scrivia.

A10 Genova-Savona
-chiusura, con orario 22:00-6:00, del tratto compreso tra Arenzano e l’allacciamento con la A26 Genova Voltri-Gravellona Toce, verso Genova. In alternativa, a chi da Savona è diretto verso Genova, si consiglia di uscire alla stazione di Arenzano, percorrere la SS1 Aurelia e raggiungere il capoluogo ligure.

A12 Genova-Sestri Levante
-chiusura, con orario 1:00-5:00, del tratto compreso tra Recco e Rapallo, verso Livorno. In alternativa, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Recco, si potrà percorrere la SS1 Aurelia e rientrare in A12 alla stazione di Rapallo, in direzione Livorno.

A26 Genova Voltri-Gravellona Toce
-chiusura, con orario 00:00-6:00, del tratto compres tra Ovada e l’allacciamento con la A10 Genova-Savona, verso Genova. In alternativa, a chi da Alessandria/Gravellona Toce è diretto verso Genova, si consiglia di uscire alla stazione di Ovada e percorrere la SP456 del Turchino per raggiungere il capoluogo ligure. Si ricorda che sulla SP456 del Turchino vige una limitazione alla circolazione per i mezzi con massa superiore alle 7,5 tonnellate, dal km 78+765 al km 104+302. Pertanto, ai mezzi pesanti diretti da Alessandria verso Genova, si consiglia di utilizzare la Diramazione Predosa-Bettole e proseguire lungo la A7 Serravalle-Genova in direzione Genova.


<Autostrade per l’Italia, così come previsto dalla Concessione, sta predisponendo la documentazione formale necessaria per fornire una risposta articolata e di dettaglio alla nuova lettera di contestazione ricevuta dal MIT riguardante le attività di ispezione nelle gallerie liguri – dicono all’azienda -. La società ha inviato prime controdeduzioni anche alla precedente contestazione ricevuta solo pochi giorni fa, relativa a un presunto ritardo dei lavori di manutenzione in quattro gallerie della rete: tali lavori, infatti, sono stati completati e le gallerie riaperte al traffico. La società ha operato e sta operando nel pieno rispetto delle regole e delle prescrizioni imposte dal MIT, nell’ambito di un quadro normativo carente, che lo scorso 29 maggio ha comportato, solo per la concessionaria ASPI, l’obbligo di riavviare da zero le ispezioni fino ad allora condotte nelle gallerie, con una prescrizione non realistica – considerando i 285 fornici presenti su oltre 140 chilometri – di chiusura delle attività in soli 30 giorni. La società ha sempre mantenuto un confronto aperto con gli enti locali liguri, rendendosi disponibile anche ad attuare una programmazione degli interventi più sostenibile rispetto agli impatti sul traffico, in presenza di un più volte sollecitato chiarimento normativo. A tal proposito, ASPI prende atto positivamente del fatto che il MIT abbia avviato una modifica per via legislativa delle attuali regole delle ispezioni in galleria, auspicando che venga finalmente definita una normativa chiara, omogenea e non più soggetta a improvvisi mutamenti di applicazione, in linea con quanto proposto dalla concessionaria a inizio anno>.
 
La società conferma che <le attività ispettive sulla rete ligure termineranno nella prossima notte, mentre proseguiranno per un periodo limitato di tempo le attività di ripristino avviate e da avviare a seguito degli ultimi controlli. Autostrade per l’Italia – in linea con il principio di massimo rigore e sicurezza già adottato negli scorsi mesi sui ponti e viadotti della rete – ritiene, infatti, imprescindibile completare le attività di manutenzione pur nella piena consapevolezza che ciò ha comportato e comporterà disagi all’utenza. L’approccio di massimo rigore e l’individuazione di criteri di ispezione e di intervento standardizzati – introdotti dal nuovo corso della società – consentiranno, una volta superata questa fase critica, una gestione progressivamente più efficiente e in sicurezza anche delle gallerie e di tutte le componenti dell’infrastruttura>.
 
Per questo motivo la società <ha considerato doveroso, visti i disagi per gli utenti – spiega -, azzerare il pedaggio autostradale sulle quattro autostrade liguri, per 150 chilometri di esenzione totale>.
<Considerando con la massima attenzione le istanze provenienti dalle realtà istituzionali, economiche e sociali del territorio – conclude la nota di Aspi – la società è da subito disponibile a prendere parte al tavolo istituzionale del MIT, così da potersi confrontare nuovamente con i rappresentanti della comunità ligure>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: