Incidente a Nervi, muore una ragazza di 18 anni

Non ce l’ha fatta una ragazza nata nel 2002 che è risultata subito la ferita più grave. La strada è chiusa per permettere i rilevi della squadra del nucleo infortunistica della Giudiziaria della Polizia Locale

La deceduta si chiamava Angela Guastamacchia. La giovane, originaria di Milano e residente nel capoluogo lombardo, si trovava a Genova presso alcuni parenti. Era la passeggera di un motoveicolo coinvolto nell’incidente. È stata soccorsa dal 118 e trasportata al San Martino. Le sue condizioni sono apparse subito disperate. Il suo cuore ha cessato di battere a mezzanotte e 25 minuti. Il guidatore del motoveicolo (un ragazzo del 1999) è al San Martino in codice rosso, il più grave. Altri due feriti sono stati portati in codice giallo al Villa Scassi. Sono intervenute le ambulanze della Pubblica assistenza Nerviese e della Croce Rossa di Sori.

Sul posto ci sono tre pattuglie del turno serale della Polizia locale che si stanno occupando delle chiusure e della viabilità oltre agli uomini dell’Infortunistica che stanno effettuando i rilievi e dovranno ricostruire la dinamica dell’incidente. Gli agenti acquisiranno le immagini delle telecamere della zona anche per stabilire chi guidasse l’altro veicolo. Saranno sequestrati entrambi i veicoli.
La strada è chiusa e i veicoli vengono dirottati sulla strada a mare.

Secondo le prime informazioni, il motociclo sul quale viaggiava la ragazza come passeggera procedeva in direzione levante e si è scontrato con un motociclo che procedeva in senso contrario. Pare ci sia stato un contatto tra specchietti e la moto che si è scontrata con quella su cui viaggiava la ragazza è caduta. Autista e passeggero si sono alzati e hanno abbandonato il luogo dell’incidente lasciando poi la moto nei pressi della farmacia Campart. Sono stati portati all’ospedale in ambulanza in codice giallo. Sono stati già identificati dalla Polizia locale che ha disposto per entrambi gli esami ematochimici per scoprire se guidassero in stato di ebbrezza o sotto l’influenza di droghe. I guidatori di entrambi i mezzi saranno probabilmente indagati per omicidio stradale. Sarebbe coinvolta anche una terza moto. Procedono gli accertamenti dell’Infortunistica.
La cugina della ragazza deceduta, sul posto, è rimasta accanto alla cugina: una scena straziante che ha commosso i soccorritori e gli agenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: