Maxi blitz dei Carabinieri nei vicoli dello spaccio: 4 arresti – VIDEO e FOTO

Quattro le persone arrestate, molte quelle sanzionate per ubriachezza manifesta. A chi non è residente in zona è stato assegnato l’ordine di allontanamento. L’intervista al comandante provinciale dell’Arma, colonnello Gianluca Feroce

L’intervista al Colonnello Gianluca Feroce, comandante provinciale dei Carabinieri

Gli spacciatori, nel periodo del lockdown, erano diventati invadenti. Con le forze di polizia impegnate anche nei controlli del rispetto del decreto anti Covid. Tanto che avevano ripreso a portare un po’ di dosi addosso, mentre prima ne tenevano una soltanto, nascondendo le altre negli anfratti delle antichi muri del centro storico.
Da giorni sono ripresi a pieno ritmo i controlli della stazione Carabinieri di Maddalena, tanto è vero che è già stato proposto al Questore per la chiusura uno dei locali che determinavano assembramento in via della Maddalena.

Il colonnello Gianluca Feroce, che ieri indossava
la mascherina come tutti i suoi uomini

Ieri, gli uomini della stazione sono stati affiancati da quelli della Compagnia Centro e Sampierdarena e a sovraintendere le operazione, insieme al comandante della Compagnia Centro, capitano Michele Zitiello e al comandante della stazione, Giuseppe Cotugno, è arrivato lo stesso comandante provinciale Gianluca Feroce, che ha voluto e messo in campo l’operazione ad alto impatto.

Obiettivo? Reprimere lo spaccio, ma questo nella città vecchia ha una duplice valenza, perché gli spacciatori sono una parte consistente della galassia di problemi sociali e di sicurezza del centro storico che portano alla forte compromissione della vivibilità.

60 i militari che hanno collaborato all’operazione, che sono stati affiancati dagli uomini delle unità cinofile della Guardia di Finanza.

Arrestate 4 persone:

  • Un 19 enne del Gambia, con pregiudizi di polizia, il complice, un senegalese di 24 anni, entrambi irregolari e senza fissa dimora. I due, sfruttavano un senegalese minorenne, il quale, in via di Pre’, è stato sorpreso mentre cedeva una dose di eroina in cambio di alcune banconote da dieci euro, ad un ecuadoriano pregiudicato. I due pusher, bloccati e perquisiti sono stati trovati in possesso di 13 grammi della stessa sostanza suddivisa in 15 dosi e di 4 grammi circa di cocaina divisa in 5 dosi e 50 euro, provento dell’illecita attività. Arrestati per “spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti” e deferito il minore per gli stessi reati
  • Un 25 enne senegalese, gravato da pregiudizi di polizia, senza fissa dimora ed irregolare. È stato sorpreso, mentre in cambio di 50 euro circa, cedeva ad un marocchino, 3 grammi circa di hashish. Lo spacciatore, perquisito è stato trovato in possesso di ulteriore 40 dosi della stessa sostanza, per un peso complessivo di 20 grammi e della somma di 50 euro. Arrestato per “spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti”
  • Un 43 enne della Costa d’Avorio, gravato da pregiudizi di polizia, senza fissa dimora e con il provvedimento del divieto di dimora a Genova, a seguito dei reati di spaccio, è stato sorpreso e arrestato a seguito di un ordine di carcerazione, emesso a seguito delle ripetute violazioni a cui era sottoposto.

Sono stati segnalati quali assuntori di droghe: un nigeriano di 21 anni e un senegalese di 39 anni, entrambi gravati di pregiudizi di polizia e senza fissa dimora, trovati rispettivamente in possesso di 2 grammi di “hashish” e 8 grammi di “marijuana”. Inoltre, in vico Mele, grazie all’intervento dekke unità cinofile, nella crepa di un muro perimetrale si recuperavano 15 grammi di marijuana. Droga e denaro sequestrati.

Contemporaneamente sono stati sanzionati per il mancato rispetto del decreto del Presidente del Consiglio sulle misure anti Covid 12 persone e sanzionate ulteriori 19 cittadini extracomunitari per ubriachezza manifesta.

Al termine dell’operazione vera e propria, gli uomini della stazione Maddalena sono dovuti accorrere in via Pre’ per un’aggressione e, di seguito, in via del Campo per l’assembramento di diverse persone che creavano forti problemi di vivibilità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: