Coronata, si apre maxi buca. Irrisolti i problemi bus e cimitero

La collina del quartiere di Cornigliano che si affaccia sulla Valpolcevera perde vivibilità ogni giorno a causa di mancanza di manutenzione e, dicono i cittadini, servizi Amt non aderenti alle aspettative degli utenti

Le buche? Ancora lì, su una strada disastrata che dovrebbe essere a posto dal febbraio scorso dopo i lavori di Open Fiber. Anzi, stamattina se n’è aperta una enorme, spiega Angelo Spanò, portavoce di fatto della comunità di Coronata. <Ci risiamo, stesso posto, stessa voragine, chiamata la Polizia Locale del VI distretto, che ringrazio, dovrebbe intervenire Aster per posizionare la transenna e successivamente la ditta che ha fatto gli scavi per la fibra>. In realtà, la zona attende che tutta la strada venga rifatta. Dovrebbe essere Open Fiber a metterci mano, ma secondo un accordo di qualche mese fa sarà Aster a eseguire i lavori per conto dell’azienda privata. Sia come sia, via Coronata è in condizioni disastrose da mesi e mesi, promesse ne sono state fatte tante, ma mai nulla è cambiato.

Il bus 62 il cui servizio, denunciano i residenti, sarebbe largamente inadeguato, continua ad essere una spina nel fianco degli abitanti.
Qualche giorno fa se ne è interessata la capogruppo della Lega Lorella Fontana che però si è vista recapitare dal direttore generale di Amt Stefano Pesci una speranza che non lascia alcuna speranza che la situazione migliori. Di fatto, Pesci spiega che la linea del 62 è servita meglio di altre linee collinari (il che, purtroppo, non significa che quella di Cornigliano e le altre funzionino bene) e sostiene che, dopo i rinforzi di corse in alcuni orari <dai rilievi effettuati non si sono riscontrate altre criticità>. Però, a sentire la gente di Coronata non è esattamente così: c’è chi parla di bus tanto pieni, in certi orari, da dover rimanere a terra ad aspettare il successivo (in media 25 minuti dopo) e chi spiega che nelle ore di punta le corse sono poco frequenti. Insomma, per Amt non ci sono criticità, per gli utenti sì.

C’è poi la questione cimitero, abbandonato e degradato da anni. Qualche giorno fa l’assessore Stefano Balleari ha effettuato un sopralluogo. Manca poco alla commemorazione dei defunti, si vedrà cosa è stato fatto. Intanto la facciata resta completamente coperta dalle impalcature e non perché siano in corso i lavori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: