Un abusivo “nuovo” si affaccia a Genova, la polizia locale gli sequestra camion e frutta

Dopo i sequestri e le salate sanzioni da 5 mila euro comminate e la confisca dei mezzi, i suoi colleghi avevano molto limitato l’attività
Forse il venditore ha pensato di poter conquistare un ampio bacino di consumatori, invece s’è guadagnato l’intervento del reparto Sicurezza

Un abusivo “nuovo” si è affacciato sul territorio genovese dopo che la campagna contro i venditori senza licenza del reparto Sicurezza della polizia locale aveva molto limitato (con sanzioni da 5 mila euro ogni volta e persino il sequestro del mezzo in particolari condizioni) i suoi colleghi “storici”. I cantuné gli hanno subito fatto capire che a Genova “non è aria”.
Gli agenti del reparto Sicurezza hanno, infatti, sequestrato l’autocarro e la merce al venditore abusivo posizionato in piazzale Parenzo.

L’uomo utilizzava l’autocarro, in pessime condizioni, come banco di vendita tenendo la merce nel cassone del mezzo. Gli agenti hanno applicato Il Testo unico in materia di commercio (legge regionale n.1/2007 e successive modifiche e integrazioni) e, quindi, hanno sequestrato sia l’autocarro sia la frutta: 44 angurie e 32 casse di ananas meloni e uva. Tutto è stato devoluto ad un ente benefico della zona di Nervi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: