Il consiglio regionale approva il commercio su navi minori e galleggianti

Il provvedimento prevede la sperimentazione di una nuova forma di commercio itinerante su navi minori e galleggianti che siano iscritte negli appositi registri delle navi minori, il possesso della patente nautica

Il Consiglio ha approvato all’unanimità la proposta di legge 252, (Tosi, Melis, Salvatore, De Ferrari): “Modifiche alla legge regionale 2 gennaio 2007, n. 1 (Testo unico in materia di commercio)”

La vendita può essere effettuata in via sperimentale per massimo 90 giorni anche non consecutivi e su tutto il territorio regionale nel rispetto dei requisiti igienico sanitari. Possono essere venduti solo prodotti preconfezionali comprese le bevande preimbottigliate, sono esclusi latte e derivati. La vendita può essere effettuata solo nelle aree in cui non sono presenti attività commerciali che vendono gli stessi prodotti. L’autorizzazione è rilasciata dal Comune. La sperimentazione permette di acquisire elementi conoscitivi sulle variazioni provocate nel mercato e valutare eventualmente la sua applicazione definitiva. La sperimentazione ha una durata di tre anni dalla data di entrata in vigore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: