Di Maio contro Autostrade pubblica foto fake, l’autore lo sbugiarda su Facebook

L’ingegner Braian Letto: <Si tratta della foto del ponte di Ripafratta, chiuso da anni proprio per le sue condizioni>

<La pagina di Luigi Di Maio ha pubblicato un video sul ponte Morandi dove una delle foto non è del ponte Morandi ma è una foto del ponte di Ripafratta scattata personalmente da me. Tra tutte è la foto che risulta essere più scioccante in quanto il ponte è estremamente degradato (non a caso è chiuso da anni). Questa foto era stata già usata subito dopo il crollo per creare fake news che hanno girato in lungo e largo sul web> così l’ingegnere Braian Letto sulla sua frequentatissima pagina Facebook “Ingegneria e dintorni“.

Il video del vice premier ha ricevuto quasi 16mila like e oltre 11mila condivisioni, probabilmente, almeno in parte, grazie alla foto “falsa” (relativa a un altro ponte, chiuso da anni) utilizzata per dimostrare il degrado

<Ora, se seguite Ingegneria e dintorni saprete quanto ritengo importante fare informazione in modo etico e corretto – continua Letto -. Controllare le fonti, evitare di far passare informazioni errate è fondamentale, è una responsabilità di chiunque comunichi e sopratutto di chi svolge ruoli importanti.  Pensateci sia quando informate che quando vi informate, non tutto quello che viene detto è vero ed è fondamentale che ognuno di noi maturi un minimo di spirito critico che gli permetta di capire cosa, in questo mare di informazione, sia vero o sbagliato. A volte basta una ricerca un po’ più approfondita su google>.

Il ponte di Ripafratta in un’altra foto dell’ingegner Letto

Poi l’ingegnere specifica: <Questo non è un post politico. È un post che vuole rivendicare l’importanza dei fatti e l’importanza di informare e informarsi bene. Ho raccontato un fatto, ho raccontato che è stata usata, probabilmente per errore un’immagine sbagliata. Un fatto non è politico, un fatto è un fatto>.

Aspi, invece, smentisce Di Maio sui dati diffusi dallo stesso video spiegando che <non rappresenta la verità dei fatti>. Per questo Autostrade per l’Italia precisa che <ritiene doveroso rettificare una serie di informazioni e di dati che risultano errati> e ricorda che <chiunque può consultare le informazioni> pubblicate <da tempo nell’area “Dati e fatti della nostra attività” sulla homepage di Autostrade per l’Italia>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: