Polizia arresta pregiudicato scippatore seriale

Ha messo a segno vari i colpi in pochi giorni. È accusato di rapina aggravata, furto con strappo aggravato e furto aggravato. Le immagini delle telecamere

La polizia di Stato di Genova, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha tratto in arresto Giovanni Genovese, 33enne pregiudicato di origini napoletane. Il provvedimento è stato adottato in esecuzione di Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. di Genova per i reati di rapina aggravata, furto con strappo aggravato e furto aggravato.

A carico del predetto, a seguito delle investigazioni svolte dai “Falchi” della Squadra Mobile, sono stati raccolti gravi elementi di responsabilità in relazione ad una rapina “impropria”, commessa il 3 giugno u.s. in questa via Assarotti, ad uno scippo commesso il 14 giugno u.s. in questa via Pra, ed ai furti dei due motoveicoli utilizzati per commettere i predetti reati.

In particolare, nel primo episodio il genovese, dopo aver sottratto con destrezza il portafoglio di una donna, si era dato alla fuga a bordo di uno scooter rubato, provocando la caduta a terra della vittima, che vi si era aggrappata nel tentativo di fermarlo.

Nella seconda occasione, il pregiudicato aveva strappato di mano una borsa contenente vari effetti personali ad un’altra giovane, che si trovava seduta a bordo della sua auto parcheggiata, fuggendo poi a bordo di un ulteriore motociclo provento di furto.

Essenziali per le indagini si rivelavano l’analisi delle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza presenti nelle zone dei delitti, nonché la pregressa conoscenza dello scippatore da parte degli investigatori, che ne riconoscevano immediatamente il modus operandi e l’aspetto fisico, avendolo già tratto in arresto per fatti analoghi non più di un anno fa.

Rintracciato in questa via San Luca, e compiutamente identificato, al termine degli atti di rito l’arrestato veniva condotto al carcere di Genova – Marassi, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: