Venerdì si aprirà la diga del Brugneto, comincia la cessione di acqua a Piacenza

La comunicazione arriva dal Comune di Montebruno: <Venerdì 5 luglio n. d. r.) inizierà il rilascio di acqua dalla diga del Brugneto. Nel pomeriggio quindi ci sarà un significativo innalzamento del fiume. Prestare attenzione>. Comincia la cessione dell’acqua da parte della Regione Liguria alla regione Emilia Romagna per innaffiare le campagne del Piacentino secondo un accordo stretto dai due enti.

Il bacino artificiale del Brugneto, attualmente la maggior riserva idrica della regione Liguria, è originato da una diga a gravità alleggerita posta sul torrente omonimo, affluente di sinistra del Trebbia.

L’acqua, dopo aver attraversato una piccola centrale idroelettrica, posta nei pressi della diga, percorre un canale di lunghezza pari a 14 km., quasi tutto in galleria. Dopo alcuni chilometri una derivazione consente di alimentare il lago di Val Noci.

Una volta utilizzata per produrre energia elettrica alla centrale di Canate, l’acqua, dopo aver inglobato anche le risorse provenienti dall’opera di presa delle acque fluenti del torrente Lavena, raggiunge l’impianto di potabilizzazione di Prato.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: