Annunci
Ultime notizie di cronaca

Diciottenne accoltella il padre durante una lite. Presa e rilasciata dai carabinieri

Tre fendenti con un coltello da cucina, poi la fuga a casa di un’amica e la telefonata ai militari dell’Arma per dire dove si era rifugiata

Durante una lite scoppiata in casa per futili motivi ha accoltellato il padre tre volte con un coltello da cucina, poi è scappata. È successo ieri sera a Sestri Ponente. La ragazza, diciottenne, è fuggita ed è stata poi fermata dai carabinieri del Radiomobile a cui lei stessa ha svelato dove si trovava con una telefonata, mentre l’uomo è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Villa Scassi. La giovane è stata poi rilasciata e denunciata a piede libero per lesioni aggravate in ragione della giovane età, del fatto che si è costituita e perché non è pregiudicata.

Aggiornamento: le condizioni dell’uomo, trasportato all’ospedale in codice rosso, alla visita più approfondita dei sanitari sono risultate meno gravi di quanto apparisse in un primo momento. Tre o quattro le coltellate, sferrate con un coltello afferrato dalla ragazza d’impeto nel corso della lite. Le ferite non hanno colpito organi vitali e il gesto non è stato premeditato. Le ferite sono a un’ascella, a un braccio e a un piede.
La ragazza, appena diciottenne, vive con un’amica in Emilia. I genitori sono separati da 7 o 8 anni. Il padre vive a Sestri, la madre a Pegli. La ragazza ha sofferto molto della separazione e in particolare col padre aveva un rapporto conflittuale. Non si sa, per ora, per quale motivo sia andato a trovarlo. Sarà lei, oggi, a doverlo dire ai carabinieri che la interrogheranno.
I militari dell’arma l”hanno trovata su sua stessa segnalazione mentre girovagava per strada con l’amica che aveva raggiunto dopo la lite e le coltellate.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: