Annunci
Ultime notizie di cronaca

Lunedì 3 giugno sciopero del personale dell’officina ferroviaria di Genova Brignole

Pericolo chiusura per fare posto alla metro. Segreterie Regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti, Ugl e Fast: <In pericolo 100 posti di lavoro e la qualità del servizio ferroviario ai pendolari del nodo metropolitano>

A seguito delle dichiarazioni del vice sindaco relative all’allungamento della metropolitana previsto in corrispondenza delle aree ferroviarie, le Segreterie Regionali di Filt Cgil Fit Cisl Uil trasporti Ugl e Fast avevano richiesto al Sindaco un incontro per chiarire il futuro della manutenzione ferroviaria dove oggi lavorano un centinaio di addetti. <I comunicati stampa con i quali lo stesso vice sindaco diffondeva la notizia della firma di alcuni protocolli di intesa fra le Società del Gruppo FSI e l’amministrazione comunale, avevano aumentano l’allarme dei lavoratori e del Sindacato in merito al rischio di abbandono totale delle aree e, con esse, delle attività – dicono – le segreterie Regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti, Ugl e Fast -. La settimana scorsa si è finalmente svolto l’incontro con l’assessore Vinacci che si è impegnato a chiedere un approfondimento a Trenitalia, circa la necessità di mantenimento di posti di lavoro e attività a Genova. Il sindacato ha chiesto che la progettazione della metropolitana, affidata al RINA, sia compatibile con il tracciato dei binari di ingresso all’officina di Piazza Giusti, per scongiurare la sua chiusura. È stata pertanto ribadita la posizione di contrarietà alla cessione di aree di FS che occupano attività industriali, a scopo di mera speculazione immobiliare>. Le Organizzazioni sindacali hanno precisato di non voler alimentare una competizione fra Savona e Genova per accaparrarsi gli investimenti, <ma è necessario – dicono – mantenere un equilibrio fra i due territori per garantire alla città di Genova un futuro per i posti di lavoro e per la qualità del servizio ferroviario ai pendolari del nodo metropolitano. Un piccolo binario definito “presidio”, peraltro mai concordato nei contenuti con il sindacato, non può essere la soluzione>.
L’assessore, dichiarando di condividere gli obiettivi della riunione, ha aggiornato l’incontro a data da destinarsi ma, <continuando a mancare risposte certe da parte di Trenitalia>, le Segreterie Regionali confermano lo sciopero di 8 ore del 3 giugno del personale della manutenzione rotabili dell’officina di Brignole.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: