Annunci
Ultime notizie di cronaca

Il 167 anniversario della polizia in ricordo del crollo del Ponte Morandi

Premiate le Divise che si sono distinte per il loro comportamento nelle ore successivi alla tragedia. Tra queste, il primo dirigente Alessandra Bucci  e i poliziotti che, correndo sul moncone di ponente fino all’orlo del baratro, salvarono l’autista del furgone Basko rimasto in bilico sul viadotto. TUTTI I NOMI – L’intervista al questore Ciarambino

Alessandra Bucci

Il 167º anniversario della Polizia è stato festeggiato dalla Questura di Genova con encomi solenni ed encomi semplici ai dirigenti e gli agenti della polizia di Genova per le attività svolte subito dopo il crollo del ponte Morandi

L”intervista al Questore Vincenzo Ciarambino

<Abbiamo dedicato la festa della polizia alla tragedia del ponte Morandi che è stato un impegno importante per noi e per tutte le altre forze dell’ordine. Un omaggio doveroso per testimoniare la rinascita di questa città- ha detto il questore Vincenzo Ciarambino – La priorità è quella di usare le nostre tecnologie a tutela delle fasce deboli, come gli anziani, ma anche il contrasto alla diffusione degli stupefacenti. Vogliamo fare sentire alle persone la nostra vicinanza, la nostra presenza al loro fianco per infondere maggiore sicurezza. La polizia genovese è una bella squadra e lo dimostra l’indice di gradimento che riscuote. Sono fiero di questi uomini e queste donne che, nonostante l’età media alta, opera molto bene>.

Polizia, 2018: qui i dati dei reati

Le autorità in occasione della cerimonia

Ecco l’elenco del personale della Polizia di Stato di Genova e provincia a cui sono stati formalmente consegnati, nel corso della cerimonia nazionale che si è svolta a Roma, i riconoscimenti concessi dal Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza.

  • Sovrintendente. Terrile Giorgio Compartimento Polizia Stradale

Promozione per merito straordinario, con la motivazione “Evidenziando eccezionali capacità operative e determinazione operativa interveniva, negli istanti successivi al tragico crollo di un viadotto autostradale, nella via sottostante il ponte prodigandosi nelle operazioni di ricerca, tra i detriti, dei sopravvissuti. Nella circostanza, attraversava i binari, incurante del pericolo, stante che i tralicci della linea ferroviaria avevano subito gravi danni, riuscendo a raggiungere un’autovettura dalla quale estraeva una donna ancora in vita, che decedeva poco dopo per i gravi traumi riportati. Chiaro esempio di abnegazione ed alto senso del dovere. Genova, 14 agosto 2018”

  • Agente Bommarito Giovanni Compartimento Polizia Stradale

Promozione per merito straordinario, con la motivazione “Evidenziando eccezionali capacità operative e determinazione operativa interveniva, negli istanti successivi al tragico crollo di un viadotto autostradale, nella via sottostante il ponte prodigandosi nelle operazioni di ricerca, tra i detriti, dei sopravvissuti. Nella circostanza, attraversava i binari, incurante del pericolo, stante che i tralicci della linea ferroviaria avevano subito gravi danni, riuscendo a raggiungere un veicolo schiacciato dalle macerie ed a trarre in salvo due persone gravemente ferite. Chiaro esempio di abnegazione ed alto senso del dovere. Genova, 14 agosto 2018”

  • Assistente Capo Danioli Stefano Ufficio Prevenzione Generale e S.P.
  • Agente Ciccarelli Aniello Ufficio Prevenzione Generale e S.P.

Promozione per merito straordinario, con la motivazione “Evidenziando eccezionali capacità operative e determinazione operativa interveniva, negli istanti successivi al tragico crollo di un viadotto autostradale, nella via sottostante il ponte prodigandosi nelle operazioni di ricerca, tra i detriti, dei sopravvissuti. Nella circostanza, appreso della presenza, all’interno di un fabbricato travolto dal crollo, di alcune persone, incurante del pericolo, nonostante la struttura pericolante ed il forte odore di gas, riusciva a individuare e trarre in salvo due donne. Chiaro esempio di abnegazione ed alto senso del dovere. Genova, 14 agosto 2018”

  • Agente Scelto Mangia Lorenzo Ufficio Prevenzione Generale e S.P.
  • Agente Scelto Nykieforuk Elvio Ufficio Prevenzione Generale e S.P.

Promozione per merito straordinario, con la motivazione “Evidenziando eccezionali capacità operative e determinazione operativa interveniva, negli istanti successivi al tragico crollo di un viadotto autostradale, nell’alveo del fiume sottostante il ponte, prodigandosi nelle operazioni di ricerca, tra i detriti, dei sopravvissuti. Nella circostanza, incurante del pericolo, nonostante le difficoltà, prestava soccorso ad un uomo straniero rimasto incastrato tra le lamiere di un autoarticolato, riuscendo a liberare la cabina di guida e sorreggendolo, per circa un ora, fino all’arrivo dei soccorritori muniti di idonee attrezzature. Chiaro esempio di abnegazione ed alto senso del dovere. Genova, 14 agosto 2018”

  • Agente Triggiano Michele Commissariato Cornigliano
  • Assistente Capo Cerulli Simone Commissariato Cornigliano

Promozione per merito straordinario, con la motivazione “Evidenziando eccezionali capacità operative, coraggio e determinazione operativa interveniva, negli istanti successivi al tragico crollo di un viadotto autostradale, nell’area sottostante il ponte. Nella circostanza, incurante del pericolo, nonostante le numerose difficoltà e rischi, riusciva a raggiungere, dopo essersi arrampicato sulle macerie, un’autovettura rimasta incastrata in un intercapedine, ad un altezza di circa 5-6 metri, riuscendo a trarre in salvo un uomo bloccato all’interno dell’abitacolo. Chiaro esempio di abnegazione ed alto senso del dovere. Genova 14 agosto 2018”

  • Ass.C. ZAMPIGA Stefano D.I.G.O.S. 

Promozione per merito straordinario, con la motivazione ”Evidenziando eccezionali capacità operative, coraggio e determinazione operativa interveniva, negli istanti successivi al tragico crollo di un viadotto autostradale, provvedendo alla bonifica dei mezzi presenti in galleria e sulla parte rimasta integra del manufatto facendo allontanare gli astanti, molti dei quali in stato di shock. Nella circostanza, incurante del pericolo, percorreva una parte del ponte fino al primo mezzo di trasporto rimasto in prossimità del tratto crollato al fine di assicurarsi che non vi fossero persone all’interno. Chiaro esempio di abnegazione ed alto senso del dovere. Genova 14 agosto 2018.”

Si comunica, altresì, l’elenco del personale premiato nel corso dell’odierna cerimonia a Genova.

  • Primo Dirigente Alessandra Bucci Ufficio Prevenzione Generale e S.P.
  • Commissario Capo Filippo Cocca Ufficio Prevenzione Generale e S.P.
  • Agente Scelto Michele Iovanna Ufficio Prevenzione Generale e S.P.
  • Agente Scelto Matteo Quarta Ufficio Prevenzione Generale e S.P.

Encomio solenne, con la motivazione: “Evidenziando elevate capacità professionali e alto senso del dovere il Primo Dirigente dottoressa Bucci, giunta immediatamente sul luogo della tragedia, con l’ausilio del Comm. Capo Cocca, si adoperava per sovrintendere e coordinare le complesse e delicate operazioni di soccorso conseguenti al crollo del Ponte Morandi, nel quale persero la vita 43 persone. Gli agenti scelti Iovanna e Quarta, riuscivano a trarre in salvo, con sprezzo del pericolo ed esponendosi a forte rischio per la loro incolumità fisica, alcune persone rimaste intrappolate sotto le macerie. Genova, 14 agosto 2018”

  • Primo Dirigente Bruno Agnifili Polizia Stradale

Encomio solenne, e 

  • Sovrintendente Capo Andrea Marinoni Polizia Stradale
  • Assistente Marco Colaiacovo Polizia Stradale
  • Agente Vito Pascale Polizia Stradale
  • Agente Oreste Junior Bruno Polizia Stradale

Encomio, con la motivazione: “Mostrando non comune determinazione ed elevata professionalità, si adoperavano per ripristinare la circolazione stradale in ambito cittadino ed autostradale, traendo in salvo un automobilista intrappolato all’interno del proprio veicolo, rimasto in bilico ad una decina di metri da terra. Genova, 14 agosto 2014”

  • Sovrintendente Capo Laura Emilia Bisio U.P.G. e S.P. – Nucleo Cinofili
  • Agente Scelto Francesco Piliego U.P.G. e S.P. – Nucleo Cinofili

Encomio solenne, con la motivazione: “Evidenziando non comune determinazione operativa, conducevano il cane NIGHT SPIRIT sui luoghi della tragedia ed individuavano una donna all’interno di una vettura, che poi veniva tratta in salvo da personale dei Vigili del Fuoco e altre due donne sopravvissute sotto le macerie di uno stabile, partecipando alle operazioni di soccorso. Genova, 14 agosto 2018”

  • Agente Scelto Francesco Enzo De Spirito VI Reparto Mobile

Encomio solenne, e

  • Ispettore Superiore Mirco Bruzzone VI Reparto Mobile

Encomio, con la motivazione: “Evidenziando non comune determinazione operativa e alto senso del dovere, l’Ispettore superiore Bruzzone, libero dal servizio, indossava l’uniforme e raggiungeva il luogo della tragedia ove, calatosi nel letto del torrente, si arrampicava sulle imponenti macerie alla ricerca di superstiti, coordinando le operazioni di soccorso che consentivano all’agente scelto De Spirito di trarre in salvo due persone all’interno di un fabbricato colpito dalle macerie del Ponte Morandi. Genova, 14 agosto 2018”

  • Assistente Capo Simone De Santis Squadra Mobile
  • Assistente Capo Daniele Gnetti Squadra Mobile
  • Agente Scelto Eliseo Cuscito Squadra Mobile
  • Agente Roberta Mannarini Squadra Mobile

Encomio solenne, con la motivazione: “Evidenziando non comune senso del dovere, si addentravano negli impervi luoghi del disastro e riuscivano a trarre in salvo una donna rimasta intrappolata nell’autovettura, insieme al marito ed al figlio deceduti. Genova, 14 agosto 2018”

  • Assistente Capo Coordinatore Alfredo Cossu D.I.G.O.S.
  • Assistente Capo Coordinatore Giuseppe Sannino D.I.G.O.S.

Encomio, con la motivazione: “Evidenziando elevate doti umane e professionali, trovandosi di pattuglia automontata per un servizio riservato di osservazione in zona Cornigliano, apprendevano tramite ascolto radio dalla Centrale Operativa di quanto accaduto e si portavano in via Perlasca, nei pressi del deposito AMIU, dove con personale dei Vigili del Fuoco e del 118 estraevano alcuni automobilisti precipitati dal viadotto, sia in vita che deceduti. Genova, 14 agosto 2018”

  • Sovrintendente Capo Antonello Spinella Reparto Prevenzione Crimine
  • Sovrintendente Antonello Serra Reparto Prevenzione Crimine
  • Assistente Capo Coordinatore Gianni Biasella Reparto Prevenzione Crimine
  • Agente Riccardo Lanteri Reparto Prevenzione Crimine

Encomio, con la motivazione: “Evidenziando non comuni capacità professionali e doti umane si adoperavano in una situazione di emergenza e con mezzi di fortuna per salvare la vita di un cittadino rimasto intrappolato in un autoarticolato precipitato a seguito del crollo del ponte Morandi. Genova, 14 agosto 2018”

  • Ispettore Superiore Roberto PISANU Polizia Scientifica
  • Sovrintendente Andrea DAGNINO Polizia Scientifica
  • Agente Scelto Sauro BECCARISI Polizia Scientifica

Lode, con la motivazione: “Mostrando elevate capacità professionali e alto senso del dovere, in un contesto che rendeva estremamente difficile lo svolgimento dell’attività di documentazione ed esposti a forte rischio per la propria incolumità personale, svolgevano una completa e dettagliata attività di polizia scientifica finalizzata a compiere i rilievi necessari per l’inchiesta giudiziaria e l’identificazione delle vittime. Genova, 14 agosto 2018”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: