Annunci
Ultime notizie di cronaca

Circolo caciarone a Campi, nuova raffica di sanzioni della polizia locale

Il reparto Vivibilità e decoro sanziona pesantemente il circolo Infinity dove dopo le 3:30 continuava la baldoria. La soddisfazione degli assessori Stefano Garassino e Paola Bordilli per i risultati che i cantuné stanno ottenendo, integrati dal lavoro degli uffici del Commercio

Nuova raffica di sanzioni del reparto Vivibilità e decoro della polizia locale, sabato notte, al circolo Infinity di Campi che i cittadini della zona da tempo segnalano come un problema per gli schiamazzi. Gli agenti lo hanno sanzionato per la musica che alle 3:40 del mattino si sentiva chiaramente all’esterno, per il mancato rispetto dell’ordinanza comunale sulla vendita dell’alcol ai soci e per il mancato rispetto del codice della strada che impone di interrompere la somministrazione alle 3 di notte.
Per somma di sanzioni, il circolo rischia la revoca dell’autorizzazione della licenza di somministrazione.
Nella stessa sera, gli agenti del reparto Vivibilità hanno sanzionato anche un locale di piazza Posta Vecchia, nel centro storico, perché la musica si udiva dall’esterno.

<Siamo soddisfatti del lavoro che la polizia locale sta portando avanti per migliorare la vivibilità dei quartieri e limitare gli episodi di inciviltà e disturbo a danno degli altri cittadini – dice l’assessore alla sicurezza Stefano Garassino -. Avevamo promesso che i comportamenti che mettono a rischio la tranquillità dei genovesi sarebbero stati perseguiti e così la polizia locale sta facendo. Confidiamo che con l’arrivo del nuovo personale che abbiamo assunto e stiamo assumendo gli interventi si moltiplichino migliorando la vivibilità di tutti i quartieri. Non è possibile che ci sia chi, per il proprio interesse, danneggia la collettività. Ringrazio la polizia locale per il grande sforzo che sta facendo e per la professionalità che sa mettere in campo>.

<Dietro a ogni ordinanza emessa, c’è a monte un lungo ed attento studio delle problematiche di ogni territorio – dice l’assessore al commercio Paola Bordilli -. Proprio grazie a questa analisi preventiva, abbiamo esteso il perimetro dell’ordinanza di Cornigliano fino a Campi. Con questo strumento gli uffici del Commercio riescono ad essere molto più incisivi nelle sanzioni che ricordo arrivano anche alla revoca delle licenze di somministrazione per i circoli che tali dimostrano di non essere. Ringrazio tra gli altri il consigliere comunale Maurizio Amorfini che ci aveva sensibilizzato in merito proprio all’area di Campi>.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: