Annunci
Ultime notizie di cronaca

Incidente mortale in corso Europa, indagati i vertici tecnici di Aster e il capo dell’Ufficio Mobilità di Tursi

L’ipotesi di reato è di omicidio stradale. Indagata anche la donna travolta, che risulta anche parte offesa. Nel sinistro aveva perso la vita il trentenne Federico Fontana che viaggiava a bordo del suo scooter

Incidente mortale in corso Europa, la procura della Repubblica, nell’ambito delle indagini per il decesso dello scooterista trentenne Federico Fontana, ha indagato, oltre alla pedone coinvolta (che risulta anche come parte offesa e che si trova in ospedale con gravi lesioni) Marco Grasso, direttore generale di Aster, Carlo Merlino, responsabile dell’Ufficio Mobilità del Comune, e Stefano Tomarchio, responsabile tecnico e manutentivo di Aster. L’ipotesi di reato è 589 bis del codice penale: omicidio stradale. <Chiunque cagioni per colpa la morte di una persona con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale è punito con la reclusione da due a sette anni> recita l’articolo.
Sono state anche sequestrate parti del semaforo in prossimità dell’attraversamento pedonale dove è avvenuto l’incidente. Le indagini tecniche dovranno appurare un eventuale malfunzionamento e, se del caso, se i responsabili dell’impianto fossero a conoscenza della situazione. Le indagini sono state delegate dalla Procura alla polizia locale.
L’incidente è avvenuto nella mattina di sabato scorso, 19 gennaio. Immediati i soccorsi del 118, ma l’intervento delle pubbliche assistenze e dell’auto medica non era bastato a salvare la vita del giovane. La donna investita, che ha 78 anni, era stata trasportata in codice rosso e in gravi condizioni al San Martino.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: