Annunci

Torna sul luogo del delitto, riconosciuto dall’uomo a cui aveva rubato lo smartphone

 

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato un 37enne genovese, con numerosi precedenti di Polizia, per i reati di furto aggravato di un iPhone e di ricettazione di un secondo telefono cellulare. È entrato alle 14,45 di ieri, in un circolo di Vernazzola, in via Argonauti, e ha iniziato ad armeggiare su un appariscente smartphone color oro. Il gestore però lo ha immediatamente riconosciuto come colui che, un anno prima, con la scusa di una telefonata urgente, gli aveva sottratto l’iPhone. Così, sospettando che anche quel cellulare fosse stato rubato a qualcuno, è uscito in strada e ha attirato l’attenzione di una volante che stava transitando in servizio di pattugliamento. Quando sono entrati nel locale, i poliziotti hanno sorpreso l’uomo che ancora armeggiava sullo smartphone con un ago lungo circa 7 centimetri. Alla richiesta di spiegazioni, il 37enne ha riferito di aver acquistato l’apparecchio da una ragazza, di cui non ha saputo fornire alcun dato, mentre ha ammesso il furto di un anno prima. Per tale motivo è stato denunciato e il cellulare in suo possesso è stato posto sotto sequestro per gli accertamenti del caso.

vernazzola

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: