Le ultime notizie

Una santabarbara di fuochi d’artificio in auto, i cc arrestano due genovesi

I carabinieri della Compagnia di Chiavari, nel corso di un controllo straordinario del territorio che ha visto l’impiego su Chiavari, Carasco e Zoagli di 20 militari delle dipendenti Stazioni e del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno identificato circa 200 persone ed oltre 150 automezzi, e controllato locali pubblici e luoghi di aggregazione. Nel corso di questo servizio, a Chiavari zona “Le Grazie”, una pattuglia del Nucleo Radiomobile ha fermato un’autovettura Saab con a bordo due persone, residenti a Genova e gravate da molteplici pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio e la persona. A seguito di perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di 420 artifizi esplosivi, denominati generalmente “bombe carta” o “cipolle”, per un totale di 36 chili di polvere pirica. I due sono stati quindi arrestati ed associati presso il carcere di Marassi. Inoltre i militari del Nucleo Operativo, nella notte, a seguito di accertamenti derivanti dal controllo di alcuni assuntori di droga in Chiavari e Carasco, individuavano l’abitazione di un 26enne ecuadoriano, residente a Carasco. Sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 25 grammi di eroina, già suddivisa in dosi pronte alla vendita, nonché di strumenti atti al taglio ed al confezionamento dello stupefacente.  È stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: