Annunci

Si uccide gettandosi in mare col cagnolino. Corpo recuperato dalla Guardia Costiera a Nervi

Anche lo yorkshire è morto annegato. Trovate anche delle lettere in cui la donna aveva scritto di voler metter fine alla propria esistenza e a quella del povero animale

Bagni scogliera nervi

Si è probabilmente gettata dalla scogliera di Nervi, in prossimità degli omonimi Bagni “Scogliera”, ove ha lasciato una borsa con qualche effetto personale dentro e una lettera di addio al mondo, nella quale annunciava di voler porre fine alla sua esistenza ed a quella del suo cagnolino.
Ed è proprio così che il gommone A95 della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Genova, con l’ausilio di due sommozzatori del V° Nucleo Operatori Subacquei Guardia Costiera, ha recuperato stamane in mare a Nervi il cadavere di una donna mezz’età con stretta a se una borsa con dentro un piccolo yorkshire, anch’esso morto annegato.
A far scattare l’allarme è stato lo stesso titolare dei Bagni “Scogliera” che ha visto galleggiare in acqua un corpo, vestito con indumenti, ed ha chiamato la Capitaneria di porto di Genova e la Polizia. Recuperato a bordo del gommone della Guardia Costiera, il cadavere è stato poi portato a riva presso il porticciolo di Nervi ove sono intervenuti gli agenti del locale commissariato di Polizia, ed il medico legale, su disposizione del Pubblico ministero di turno, Walter Cotugno.
Sulla scogliera dalla quale presumibilmente si è gettata la donna, gli agenti hanno ritrovato una borsa contenente oltre la lettera, anche qualche effetto personale e un certificato, intestato ad una donna di origine rumena Y.R. di 47 anni, ma residente a Cremona, che pur essendo privo di foto, potrebbe chiarire l’identità del cadavere, anche se su questo sono in corso indagini da parte della Polizia.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: