Annunci
Ultime notizie di cronaca

Degrado ai Giardini di Plastica, esposto in Procura

Quando li realizzarono, negli anni ’70, buttando giù un pezzo di centro storico, li chiamarono un po’ pomposamente “Giardini Baltimora”. Ormai sono noti a tutti come “Giardini di plastica”, poco usati perché estranei al contesto, con una diga di cemento e amianto a far da barriera: il palazzo della Regione. Questa mattina Claudio Garau, portavoce di una parte degli abitanti di Sarzano con simpatie leghiste, ha depositato presso il commissariato centro di polizia un esposto alla procura della Repubblica riguardante il totale degrado dell’area verde. <Il mio legale Giuseppe Maria Gallo mi sosterrà in questa iniziativa che nasce dal non poter più tollerare uno stato di abbandono e di pericoli reali igienico – dice Garau –  sanitario. Il quartiere e i residenti sono stanchi di non poter più avere un posto dove portare bambini e animali domestici a giocare in quello che possiamo definire il solo polmone verde in centro città. Siamo pronti a scrivere anche a Bruxelles se fosse utile, non ci fermeremo pretendiamo che il Comune/ Municipio e le partecipate intervengano il prima possibile. Sono presenti nei giardini sacchi di spazzatura putridi e liquami che con la pioggia sversano ovunque. Singolare resta il fatto che i palazzi della Regione con le finestre che porgono sui Baltimora non sentano il bisogno di intervenire per il decoro stesso degli uffici regionali. Chiediamo aiuto anche al governatore Giovanni Toti che si impegni a risolvere questa situazione. Accampamenti notturni, consumatori di droga e degrado urbano sono oramai la regola>.

giardini di plastica giardini baltimora

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: